CilentoIn Primo PianoPolitica

La Lega arriva ad Ascea: nominati coordinatori cittadini

“Riappropriamoci delle nostre idee... prima i cilentani"

Ferminio D’Agostino e Alberto Romano sono stati nominati rispettivamente coordinatore e vice coordinatore cittadini della Lega ad Ascea. Da tempo presenti sulla scena politica, i due, si apprestano a guidare il coordinamento cittadino della Lega.

Queste le dichiarazioni di D’Agostino: “Mi sono sempre sentito cittadino del Cilento, un territorio fantastico e dalle mille opportunità, ma da diversi anni attanagliato da logiche e scelte molto lontane dalle esigenze reali delle comunità”.

“Il partito della LEGA con Matteo Salvini – ha proseguito – ci ha restituito quella passione e quella determinazione che stava per svanire nelle nostre coscienze. Matteo Salvini, oggi leader indiscusso della Lega, sta dimostrando buon senso nel governare e la volontà di voler risolvere problemi evidenti e reali, quali le economie locali che arrancano, la mancanza di sicurezza, le mafie e la difesa dei confini nazionali. Con la nuova LEGA di Matteo Salvini ci accingiamo a restituire alla politica il ruolo che le spetta e utilizzare questo nuovo contenitore per dare voce alle persone che vivono e amano il loro territorio, grazie alla condivisione ed il confronto delle questioni locali e nazionali, dando spazio ai cittadini che, non per loro scelta, si sono allontanati dalla vita politica. Vogliamo una politica all’insegna dei valori e del buon senso, il nostro slogan è “Riappropriamoci delle nostre idee… prima i cilentani”.

“Un sentito ringraziamento va ai coordinatori Provinciali e Regionali della LEGA, che sin dall’inizio hanno condiviso le nostre idee aprendoci le porte della grande comunità della Lega”, ha concluso D’Agostino.

Tags

6 commenti

  1. capisco la libera espressione e libertà di credere in ciò che si vuole, ma credere in Salvini è da fessi. Il sig. Salvini, che prima ci derideva noi del Sud, derideva i nostri giovani universitari e giovani in attesa di lavoro… etc… etc… ora ha cambiato tiro, togliendo NORD dal simbolo, facendosi credere uomo del SUD che lavora per noi… ma gente veramente una persona può cambiare in tre mesi. Ma veramente una persona nazista come Mussolini o peggio Hitler, può cambiare pensiero… Io credo ai miracoli ma non credo a SAlvini… E voi che fate aprite un partito Salviniano… ma secondo me avete il prosciutto sugli occhi, sulle orecchie e anche nel cervello… Poveri noi!

    1. Hai mai sentito parlare “di necessità virtù”? Questo vale per Salvini ora (per un bene superiore che è l’Italia intera compromessa da immigrazione ed Europa); tanto quanto vale per le politiche locali che con Lega e m5s al governo sarebbe da fessi non approfittare per il bene del territorio. Tutto ciò che era Salvini in passato resta tutt’ora ma in questo momento storico la situazione è ben diversa e l’etica non conta più un cazzo.

  2. Chi vi restituisce la passione? Quello che cantava che i napoletani puzzano? Mah, contenti voi…

  3. Prima i cilentani?
    E c’era bisogno di appoggiarsi alla Lega per far valere i principi del Cilento? Mah!

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito