Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Associazione batte cassa al Comune di Agropoli: chiesti 18mila euro

AGROPOLI. L’associazione Gabriele Onlus chiede 17.970 euro al Comune di Agropoli. Motivo? Il pagamento delle rette mensili per un minore che attualmente si trova in una struttura protetta.

L’associazione aveva già presentato un decreto ingiuntivo, ma il Comune di Agropoli non sembra intenzionato a pagare e la giunta comunale ha dato mandato al sindaco di proporre opposizione al precetto, conferendo incarico di assistenza legale.

Secondo l’amministrazione comunale, infatti, “l’obbligo di pagamento delle rette spettanti a case famiglia per l’ospitalità a minori residenti nei comuni dell’ambito è del Piano di Zona e non dei singoli Comuni che di esso fanno parte”. Pertanto spetta a questo pagare la somma.

L’Ente ha affidato l’incarico di rappresentarlo all’avvocato Marilinda Corvino, del foro di Vallo della Lucania. Alla stessa sono state assegnate risorse per circa 3100 euro.

Tags

4 commenti

  1. Invece di aiutare le famiglie ad andare avanti, si preferisce togliere loro i bambini e rinchiuderli in queste maledette strutture. Eh sì, perché un bambino lì dentro costa di più che dare una mano alla sua famiglia… è un business quello di queste strutture bastarde, c’è gente che mangia e si ingrassa fregandosene che quei bambini soffrono lontani dalle loro famiglie e che stanno arrecando loro danni irreparabili. Spero solo che prima o poi possa arrivare davvero una politica più umana, lontana dalla sete di potere e di denaro e capace di servire i cittadini, soprattutto quelli più sfortunati.

  2. Un applauso alle signora Oricchio che ha commentato…..tutyo verissimo!!! Brava !!!ha ragione!!!!speculano anche su bambini indifesi!!! Su tutto e su tutto!!!

    Vergogna!!!!

  3. Il sindaco fa bene ad opporsi al precetto. Non è giusto che si speculi e credo che proprio questa azione promossa dal sindaco farà bene alle politiche sociali locali e nazionali. Poi dare 3000 euro ad un avvocato per non dover pagare 18000 euro ci farà risparmiare almeno 15000 euro. Poi i tanti che parlano a vuoto devono sapere che l’amministrazione comunale se fa causa è perché ha ragione lo dimostrano tutte le sentenze. Ad oggi il comune non ha mai perso. Adamo vigila sempre con lo stesso zelo che usi nella tua vita privata almeno possiamo dormire tranquilli che nessuno metta le mani sui soldi del comune. Alle cattive lingue ricordo che grazie al sindaco si è riuscito a colpire certi personaggi con la maxi operazione che ha avuto rilievo nazionale. Alcuni amici mi hanno detto che la notizia si è diffusa pure in Canada e quindi la politica italiana ha fatto una bellissima figura di onestà ed integrità morale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito