Attualità

A Capaccio Scalo negozi aperti nel week end e spettacoli per bambini, ma poche presenze

Nei primi due fine settimana, complice anche il tempo non proprio clemente, c'è stato poco pubblico

Ha registrato poche presenze il “Natale a Capaccio” organizzato dai commercianti di Capaccio Scalo. Nei primi due fine settimana, complice anche il tempo non proprio clemente, c’è stato poco pubblico. Eppure era davvero suggestiva l’esibizione di danza delle “farfalle luminose” che ieri sera hanno incantato le poche persone in giro per il centro. I negozi erano aperti ma chi faceva acquisti per lo più si fermava giusto il tempo di recarsi in negozio. Pochi si trattenevano a guardare le esibizioni di danza e dello sputafuoco. In giro per le strade c’erano anche mascotte e supereroi.

«Molti probabilmente non scendono anche a causa del freddo. Qui non siamo abituati, i genitori hanno paura che i figli si ammalino proprio nell’imminenza delle feste natalizie e magari preferiscono restare in casa nelle ore più fredde» ha commentato una commerciante.

Ma secondo qualcuno la scarsa affluenza di pubblico è da addebitare anche al fatto che le strade non vengono chiuse al traffico e non è possibile camminare in sicurezza. «Con due bambini piccoli mi sento più sicura andando in un centro commerciale, mentre qui devo stare attenta perché passano le auto» ha spiegato una mamma. La mancata chiusura delle strade è dovuta al fatto che non tutti sono d’accordo sull’isola pedonale temporanea. «Purtroppo a Capaccio siamo abituati a parcheggiare l’auto davanti al negozio – aggiunge un signore – mentre altrove, basta guardare Agropoli, al contrario, è normale lasciarla nel parcheggio, pagare il ticket, e fare qualche metro per raggiungere i negozi».

I prossimi appuntamenti sono in programma domenica 23 e lunedì 24 dicembre. “Aspettando Babbo Natale”, appuntamento con Babbo Natale e la sua slitta, mascotte, ballon art e zucchero filato, domenica dalle 17 alle 21  e lunedì dalle 10 alle 13. Il 24 alle 10, a Capaccio Scalo ci sarà anche il Villaggio di Babbo Natale.

 

Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Paola Desiderio

Inizia a scrivere per quotidiani locali nel 1999. Nel 2002 fonda Paestum.it, il primo giornale on line del Cilento, che guida come direttore responsabile fino al 2010. Ha collaborato alla stesura di opuscoli e di guide turistiche ed enogastronomiche Si occupa di uffici stampa per enti pubblici ed eventi. Dal 2001 collabora con il quotidiano il Mattino, nel 2014 ha fondato il portale turistico InPaestum. E naturalmente collabora con Infocilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it