Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Castellabate, Consac replica alle accuse di Maurano

"L’impegno di Consac a migliorare efficacemente il servizio idrico e quello fognario-depurativo rientra nelle quotidiane attività aziendali"

“Le informazioni in possesso di questo consigliere comunale si esauriscono alle notizie giornalistiche che acquisisce in rete e sui social che, per la loro totalità, si riferiscono ad interruzioni dell’erogazione idrica”. Così da Consac replicano alle accuse del consigliere comunale Luigi Maurano che contestava la scelta dell’amministrazione comunale di affidare la gestione del servizio idrico alla società di Vallo della Lucania (clicca qui).

“Il consigliere dovrebbe quantomeno interrogarsi sulle motivazioni sottese a questi accadimenti che non sono certo da ricercare in mancanze, carenze o inadempienze del soggetto gestore ma unicamente nelle condizioni di vetustà degli impianti dovuti agli scarsi investimenti dei soggetti proprietari delle infrastrutture”, evidenziano da Consac. La società “ha il compito di gestire gli impianti e lo fa al meglio delle proprie possibilità in condizioni di oggettive difficoltà per le carenze infrastrutturali, per la scarsa concentrazione delle utenze che caratterizza l’area cilentana, per i picchi di domanda nel periodo estivo che costringono a gestire un patrimonio impiantistico doppio ma che genera ricavi per un periodo molto limitato dell’anno”.

“Consac – precisano – ha già collaborato in maniera decisiva al funzionamento degli impianti comunali di Castellabate, anche nella scorsa stagione estiva, senza che venissero rilevati particolari problemi nonostante le ben note carenze impiantistiche che caratterizzano la dotazione comunale”.

“L’impegno di Consac a migliorare efficacemente il servizio idrico e quello fognario-depurativo rientra nelle quotidiane attività aziendali ma in questo specifico caso scaturisce anche dalla consapevolezza dell’importanza che i servizi di carattere ambientale assumono per l’economia locale, aspetto questo senz’altro prevalente ad ogni altra considerazione”, concludono dalla società.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito