Simone Valiante annuncia: «pronto a candidarmi alle prossime elezioni europee»

«Mi candido per non far morire le battaglie fatte e portare una voce forte delle realtà più periferiche»

Simone Valiante pronto a scendere nuovamente in campo. Dopo la clamorosa esclusione dalle elezioni politiche nelle fila del Pd, l’ex parlamentare ha annunciato la volontà di candidarsi per le elezioni europee della prossima primavera, sempre con il Partito Democratico.

«Nei giorni scorsi ho rappresentato al segretario provinciale la volontà di candidarmi alle prossime elezioni europee di maggio – spiega – L’esperienza di questi anni, i miei tanti rapporti in giro per l’Italia ed anche forse se mi consentite la ingiusta esclusione dalle liste, mi portano a pensare che in una sistema elettorale dove non ci sono nominati, ma si sceglie con la preferenza ho ancora una volta voglia di misurarmi, anche solo per spirito di servizio o magari per portare un contributo ed una voce di questa nostra provincia e per non far morire le tante battaglie che insieme abbiamo fatto in questi anni e che forse hanno ancora bisogno, non di me, ma di una voce forte delle realtà più periferiche».

«Nei prossimi giorni – prosegue Simone Valiante – trasferirò questa volontà alla nostra esigua ma qualificata rappresentanza parlamentare e per suo tramite al presidente De Luca, al quale verosimilmente spetta la parola finale».

Per Simone Valiante un nuovo banco di prova. Nel 2013 venne eletto deputato nella circoscrizione Campania 2. In quell’anno fu anche scelto come responsabile nazionale dell’ambiente nella Segreteria del Segretario reggente Guglielmo Epifani. Ha fatto parte, inoltre, della Commissione Ambiente e della Commissione parlamentare per le questioni regionali. In netto contrasto con l’allora segretario Matteo Renzi, a sorpresa nella primavera scorsa venne escluso dai canditi al Parlamento.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.