Affare Fatto
CronacaVallo di Diano

Giovane valdianese ucciso nel pisano, confessa l’amico

L'omicidio risale allo scorso 9 novembre

Danny Scotto ha confessato. Dopo un interrogatorio fiume ha ammesso di essere lui l’assassino di Giuseppe Marchesano, il giovane originario di Buonabitacolo, ucciso nella sua abitazione a Castel del Bosco a Montopoli nel pisano lo scorso 9 novembre.

Un delitto eseguito a colpi di 357 Magnum. Quattro proiettili hhanno colpito la testa. Il 27enne, amico di vecchia data di Marchesano, ha rilasciato la dichiarazione – riporta Pisatoday – al giudice per le indagini preliminari Pietro Murano durante l’interrogatorio di garanzia. Il fermo di Scotto non è stato convalidato, in punta di diritto, ma è applicata la misura cautelare in carcere.

Il Procuratore della Repubblica Alessandro Crini mantiene il riserbo sui dettagli dell’indagine, che comunque proseguirà: “Si tratta di un reato gravissimo, per cui si dovranno raccogliere ulteriori dettagli. Si aspettano i risultati della balistica e dell’autopsia”.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito