Camerota, minoranza attacca sulla strada del Ciglioto: “Scarpitta si prende meriti non suoi”

"Lavori aggiudicati per impegno delle precedenti amministrazioni provinciali"

E’ sempre più infuocato il clima politico a Camerota. Le polemiche, questa volta, riguardano la strada del “Ciglioto”. L’amministrazione comunale ha annunciato interventi di riqualificazione, ma dal gruppo di opposizione non mancano polemiche. Per i consiglieri Guzzo, Del Gaudio e Infantini il sindaco Scarpitta si prende meriti che non ha: “Infatti, se oggi i lavori sono stati finalmente aggiudicati, è perchè tra il 2014 e il 2016 alcuni amministratori locali sia di maggioranza che di opposizione e di livello provinciale si sono impegnati affinchè ciò avvenisse”, spiegano.

Di qui il ringraziamento all’ex assessore provinciale Attilio Pierro e all’attuale consigliere provinciale Carmelo Stanziola, “che in fasi diverse hanno fatto sì che il Ciglioto rientrasse nell’elenco delle strade da mettere a finanziamento”.

“Purtroppo – continuano i consiglieri Guzzo, Del Gaudio e Infantini – ancora una volta il sindaco Scarpitta cerca, nel disperato tentativo di dimostrare di essere in grado di portare qualche risultato, di mistificare le cose e ribaltare la verità dei fatti. Infatti per lui le poche iniziative che hanno visto la luce sotto la sua gestione provengono dalle precedenti amministrazioni. Quel passato che lui denigra sempre e del quale, guarda caso, cerca sempre di salvare il suo attuale primo consulente, ovvero l’ex sindaco nonché cugino Antonio Romano”.

Ti potrebbe interessare anche