Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Agropoli: Comune passa all’incasso dei crediti derivanti da sentenze

Si punta al recupero di circa ventimila euro

AGROPOLI. Ammonta a circa ventimila euro la somma che il Comune è chiamato a ricevere dai suoi debitori relativamente a specifiche sentenze favorevoli che hanno statuito, tra l’altro, il rimborso delle spese processuali in favore dell’Ente. Per questo l’amministrazione comunale vuole passare all’incasso.

Dopo un avviso bonario, cui sono seguite diffida, costituzione in mora e solleciti di pagamento, si è deciso di avviare le procedure per il recupero coattivo dei crediti. Per questo è stato conferito incarico all’avvocato Diego Mazzarella Farao, con studio legale a Salerno.

Le spese delle procedure esecutive dovranno essere poste a carico dei debitori e, solo nel caso in cui l’esecuzione non raggiunga buon fine, il professionista incaricato potrà richiedere all’Ente la corresponsione delle sole spese vive sostenute per le azioni intraprese.

Complessivamente sono sei i procedimenti giudiziari interessati: quattro nella giurisdizione del Tribunale di Vallo della Lucania, uno del Giudice di Pace di Vallo della Lucania ed un altro presso il Consiglio di Stato. La cifra più cospicua per un unico procedimento è di 10 300 euro.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito