Capaccio Paestum, revocate le deleghe ai consiglieri dissidenti

Non rientra la crisi amministrativa

Il sindaco Franco Palumbo ha revocato le deleghe ai cinque consiglieri comunali (Pasquale Accarino, Alfonsina Montechiaro, Francesco Petraglia, Fernando Maria Mucciolo e Angelo Merola) firmatari con il presidente del Consiglio comunale Nino Pagano del documento che ha innescato la crisi amministrativa.

«L’azione amministrativa va avanti» fa sapere il primo cittadino. A quanto pare il “chiarimento” avvenuto nell’ultimo consiglio comunale non è bastato a riportare la situazione alla calma, anzi, il clima si è ulteriormente inasprito negli ultimi giorni con il botta e risposta a suon di comunicati stampa tra il sindaco e i sei consiglieri “fedeli” da un lato e i sei “dissidenti” dall’altro e con la richiesta, da parte del sindaco Palumbo a Nino Pagano, di dare le dimissioni dall’incarico di presidente del Consiglio comunale di Capaccio Paestum.

Resta da vedere se, effettivamente, la maggioranza si rafforzerà con il passaggio di alcuni consiglieri che al momento siedono all’opposizione.

 

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Paola Desiderio

Inizia a scrivere per quotidiani locali nel 1999. Nel 2002 fonda Paestum.it, il primo giornale on line del Cilento, che guida come direttore responsabile fino al 2010. Ha collaborato alla stesura di opuscoli e di guide turistiche ed enogastronomiche Si occupa di uffici stampa per enti pubblici ed eventi. Dal 2001 collabora con il quotidiano il Mattino, nel 2014 ha fondato il portale turistico InPaestum. E naturalmente collabora con Infocilento.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!