Tolomeo
CronacaVallo di Diano

Sala Consilina: pensionata truffata consegna 4000 euro a un finto corriere

Sala Consilina – ha fruttato un bottino di circa quattromila euro la truffa messa a segno ai danni di una pensionata di Sala Consilina con l’ormai collaudata tecnica della truffa del “finto pacco” messa in atto venerdì. I malviventi hanno preso di mira una donna che vive in pieno centro cittadino e probabilmente con l’aiuto di qualcuno del posto sono entrati in azione dopo aver raccolto una serie di informazioni sulla famiglia della donna. Tutto è iniziato con la solita telefonata dove uno dei truffatori, spacciandosi per il nipote della donna le ha detto che nel giro di qualche minuto avrebbe bussato alla porta un corriere incaricato di consegnare dei pacchi con della merce che lui aveva acquistato, ma che non poteva ritirare personalmente perché non era in zona. Il finto nipote ha quindi chiesto alla pensionata di anticipargli il denaro necessario per poter pagare la merce e poi lui glielo avrebbe restituito quando sarebbe passato da casa per prendersi i pacchi. La pensionata non ha avuto il minimo dubbio che la persona che era dall’altro capo del telefono fosse il nipote e così quando dopo pochi minuti, come da copione, si è presentato davanti alla porta il finto corriere non ha esitato a farsi consegnare i pacchi ed a consegnare come corrispettivo della merce la somma in contanti di circa quattromila euro. Soltanto dopo qualche ora, quando uno dei figli è andato a casa della madre e lei le ha detto che c’erano dei pacchi per il nipote, ha scoperto di essere stata truffata. E’ stata sporta denuncia ai Carabinieri che hanno avviato le indagini per cercare di risalire all’identità dei truffatori.

Tags

Un commento

  1. Mi auguro che sti criminali senza anima che arrivano a commettere atti del genere vengano presi e puniti in modo esemplare! Non hanno un minimo di umanità!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito