Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Sapri pensa già all’estate 2019: presentata domanda per la Bandiera Blu

Comune punta a confermare il riconoscimento Fee

SAPRI. Il Comune del Golfo di Policastro pensa già al 2019. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonio Gentile, ha infatti avviato l’iter per ottenere anche quest’anno la Bandiera Blu della Fee. Il vessillo viene assegnato da due anni consecutivi alla città di Sapri; nel 2016, invece, il Comune perse il riconoscimento tra mille polemiche.

Sapri punta ora a riconfermare la Bandiera Blu e per questo ha dato incarico al tecnico agropolese Gianluca Volpe che si occuperà di predisporre tutta la documentazione prevista per poter presentare la domanda alla Fee.

La costa saprese come l’itero litorale cilentano, è risultata completamente balneabile. A differenza degli altri comuni del territorio, però, ha un punto – quello del Lungomare – dove la qualità delle acque si pone un gradino al di sotto dell’Eccellenza, classificandosi “Buono”. Durante l’ultima stagione estiva, inoltre, ha fatto segnalare alcune criticità a causa di un aumento dei batteri presenti nell’acqua, probabilmente conseguenti al maltempo e agli scarichi nei canali.

Tra gli indicatori necessari per ottenere la Bandiera Blu, oltre alla pulizia delle acque, ci sono una corretta gestione del territorio che comprende raccolta differenziata e riduzione dei rifiuti, cura dell’arredo urbano e delle spiagge, accesso al mare per tutti, senza barriere architettoniche e limitazioni. L’obiettivo della Foundation for environmental education è quello di spingere verso un turismo sempre più sostenibile, in cui la qualità dei servizi si accompagni al rispetto dell’ambiente, ma verificando che, su questo punto, l’attenzione degli amministratori sia alta e continua. La Provincia di Salerno ha ottenuto il suo primo riconoscimento con Pollica, nel 1987. Da allora è stato un susseguirsi di successi.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito