Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Castel San Lorenzo conferma l’accoglienza ai migranti

Comune parteciperà all'avviso del Ministero dell'Interno

Un altro Comune cilentano dice sì allo Sprar per l’accoglienza dei migranti. Si tratta di Castel San Lorenzo, guidato dal sindaco Giuseppe Scorza, il quale insieme alla giunta comunale ha deciso di manifestare la propria volontà di partecipare all’avviso del Ministero dell’Interno per ospitare immigrati sul proprio territorio.

Lo scopo di questa iniziativa è finalizzato a confermare l’accoglienza dei migranti facendo in modo che la stessa sia diffusa ed equilibrata, rispettosa della comunità locale, proporzionata ai servizi sociali ivi esistenti, il tutto per garantire una vera ospitalità delle persone bisognose, mettendole al riparo da finalità speculative e da un inevitabile isolamento sociale.

Il progetto Sprar è un sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati che può contare su una rete strutturale di enti locali che accedono al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo, per realizzare progetti di accoglienza integrata destinati a richiedenti protezione internazionale, rifugiati, titolari di protezione sussidiaria e umanitaria, grazie al sostegno delle realtà del terzo settore.

Diversi i comuni del comprensorio del Cilento, Vallo di Diano e Alburni che hanno detto sì allo Sprar. Nei giorni scorsi anche Magliano Vetere e Monteforte Cilento aveva deciso in tal senso. Piaggine, invece, aveva confermato la sua adesione.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito