Affare Fatto
CilentoCuriositàIn Primo Piano

Agropoli festeggia un altro centenario: Michele Nigro

Sabato cerimonia in municipio

AGROPOLI. Ad un anno di distanza dai festeggiamenti in onore di Peppe Ruocco, la città si prepara a celebrare un altro centenario. Si tratta di Michele Nigro, carabiniere in pensione che il prossimo 22 settembre festeggerà il traguardo delle cento candeline.

Chi è Michele Nigro

Michele Nigro è nato a Lustra nel 1918 da Francesco Nigro, ferroviere, e Maria Carmela Cuono, casalinga. E’ il settimo di undici figli; fin da piccolo ha svolto tanti mestieri che ha affiancato agli studi scolastici. Nel febbraio 1938 presentò la domanda di arruolamento nei carabinieri reali e fu chiamato dal comando legione carabinieri di Napoli per le visite mediche e l’arruolamento. Da agosto di quell’anno frequentò la scuola allievi carabinieri di Roma e in seguito fu assegnato al 1° battaglione II^ compagnia. Nel novembre 1938 fu promosso carabiniere effettivo con ferma triennale a Genova dove giunse nel dicembre del ’38; da qui passò alla stazione dei carabinieri di Fiorenzuola d’Arda (PC) dove rimase per un anno prima di tornare nel capoluogo ligure. Con l’Italia impegnata nella Seconda Guerra Mondiale partecipò al corso per sottufficiali venendo promosso al grado di vicebrigadiere e assegnato a Menton Scalo dove rimase fino al ’43 per poi essere trasferito a Napoli. Promosso al grado di maresciallo nel 1950 andrà in pensione nove anni dopo. Nel 1960 il presidente della Repubblica, Giovanni Gronchi, lo nominerà Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. E’ stato fondatore della sezione carabinieri in congedo di Agropoli nel 1978; è sposato ed ha avuto 4 figli. Nella sua vita si è dilettato anche come scrittore e poeta.

La festa

Sabato, in occasione del suo centesimo compleanno, il sindaco Adamo Coppola gli rivolgerà i suoi auguri e quelli dell’amministrazione comunale presso l’aula consiliare del Comune di Agropoli con una cerimonia che prenderà il via alle ore 18.

Tags

2 commenti

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito