Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Agropoli, contatori del metano nel centro storico: è polemica

"Si rischia di danneggiare l'immagine del borgo antico"

AGROPOLI. L’installazione dei contatori del metano rischia di compromettere l’immagine del centro storico di Agropoli. La segnalazione arriva da alcuni cittadini che in questi giorni stanno evidenziando la problematica.

“Tra via San Paolo ed i gradini di via Alfano Vescovo – dice un cittadino – sono state tolte pietre centenarie ed il foro stato chiuso con cemento grigio”. Il timore è che come avvenuto in centro e nelle altre zone della città l’immagine del borgo antico possa essere deturpata dall’installazione di tubi zincati che apparirebbero sulle facciate delle abitazioni. “Sarà questo l’osceno biglietto da visita di Agropoli per i tanti turisti che visitano il centro storico?”, si chiedono alcuni cittadini.

Il caso è stato già preso a cuore dal Movimento 5 Stelle. S’invoca l’intervento del Comune e Soprintendenza. Da palazzo di città, invece, il sindaco Adamo Coppola tranquillizza tutti: “Adotteremo una linea durissima nei confronti della ditta in questione; in passato, abbiamo già presentato delle diffide per i lavori svolti nel centro storico: le situazioni più critiche e pericolose erano state risolte nell’immediato, mentre per i lavori di pavimentazione avevamo programmato di attende la fine dell’estate. È nostra priorità tutelare il centro storico, fiore all’occhiello della città”.

Tags

2 commenti

  1. palazzi e castelli antichissimi sono stati dotati di impianti moderni sia in Italia che all’estero, ma bisogna saperlo fare ed esistono imprese specializzate.

  2. Ma qui siamo ad Agropoli dove non esistono regolamentazioni. Ognuno costruisce come vuole. Purtroppo!

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito