Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

SP 18b Sanza – Rofrano, muretto rattoppato con la plastica: “pericolo di morte”

La segnalazione degli automobilisti

ROFRANO. Crollato da diverso tempo, il muretto è l’ unica barriera che protegge gli automobilisti dal burrone. Chiusa a febbraio scorso per frana e riaperta ad agosto, dopo i lavori di ripristino, la Strada Provinciale 18b ancora non è sicura, anzi il pericolo è nella curva.

Arteria di fondamentale importanza, la S. P. 18b collega Sanza a Rofrano, il Vallo di Diano al Cilento.

Intersecata nel cuore del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, è la porta d’accesso al Massiccio del Cervati, la montagna più alta della Campania, meta di Pellegrini e di amanti della natura.

Insomma, una strada trafficata nonostante i pericoli che porta in grembo.

Asfalto stile “cento sfumature di grigio”, costoni rocciosi in bella vista, senza protezione, e, per finire, si fa per dire, il muretto che non c’è rattoppato con la plastica.

Insomma è il caso di dire: ” lasciate ogni speranza voi che la percorrete”.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito