Castellabate, spese di carburante oltre la media nazionale: è polemica

Maurano chiede chiarimenti

Il Comune di Castellabate ha una spesa di carburante superiore alla media nazionale e più alta rispetto a tutti gli altri comuni del comprensorio cilentano. A denunciare il caso è il consigliere di minoranza Luigi Maurano il quale riassume i dati forniti dall’Agenzia per l’Italia Digitale ed elaborati in collaborazione con la Banca d’Italia.

“Addirittura – denuncia Maurano – il Comune di Castellabate spende in carburante più del Comune di Pisa (185 km quadrati e 90.000 abitanti circa) e del Comune di La Spezia (51 km quadrati e 93.000 abitanti circa)”.

Ma le perplessità non finiscono qui: “La maggior parte di questa fornitura viene fatta con affidamento diretto sempre alla stessa ditta, infischiandosene del principio di rotazione stabilito dalla normativa e direi anche dal buon senso di un amministratore pubblico, che dovrebbe dare a tutti le stesse possibilità di crescita all’interno del territorio”. “Eppure – dice Maurano – nel Comune ci sono altri gestori di stazioni di servizio”.

Questi dati hanno indotto il consigliere comunale di minoranza a presentare un’interrogazione con la quale si chiedono chiarimenti in merito al sindaco Costabile Spinelli.

“Insomma Castellabate è maglia nera sia nella gestione dei soldi pubblici che nella distribuzione degli stessi sul territorio”, chiosa il consigliere comunale.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Elena Matarazzo

Nata a Milano, si trasferisce giovanissima nel Cilento, la terra nella quale è poi rimasta a vivere e alla quale si sente particolarmente legata. Laureata in lettera, si occupa principalmente di arte, cultura e spettacolo.