Carcere di Sala Consilina: la Corte di appello di Potenza chiede la riapertura

Nota della presidente al Dipartimento Amministrazione Penitenziaria

La Presidente della Corte d’Appello di Potenza Rosa Patrizia Sinisi, in una missiva inviata al Dipartimento Amministrazione Penitenzia ribadisce i disagi generati dalla chiusura del Carcere di Sala Consilina, che si ripercuotono nel vasto territorio di competenza originato dall’accorpamento dei Tribunali di Lagonegro e Sala Consilina.

“Disagi vissuti quotidianamente non solo dai detenuti e dalle loro famiglie -sottolinea il sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone- ma anche da Avvocati e Magistrati impegnati negli interrogatori di garanzia e costretti a girovagare per tre regioni (Basilicata, Calabria e Campania) per svolgere attività indispensabili”.

In questi giorni l’Ente ha provveduto anche a consegnare la perizia di un tecnico di fiducia, nella quale si evidenzia come sia possibile realizzare l’ampliamento a 51 posti dell’Istituto Penitenziario. Assumendoci -chiarisce Cavallone- anche l’onere dell’intero costo dei lavori, pari a circa 220mila euro, abbiamo voluto sgombrare il campo da tutti gli ostacoli che ci erano stati frapposti per giustificare la chiusura del Carcere: in particolare l’inadeguatezza della struttura e la mancanza di fondi per il suo ampliamento”. I tecnici del DAP si sono riservati di valutare la perizia prodotta dal Comune di Sala Consilina e depositata agli atti.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.