Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

L’appello di residenti e turisti: più controlli nell’area protetta degli Infreschi contro gli incivili

"Buste di immondizia lasciate lungo i sentieri"

L’area protetta degli Infreschi è una delle zone di maggiore pregio nel territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Gli enti stanno lavorando per salvaguardare sia il paesaggio marino che le aree circostanti, tuttavia non sempre c’è la collaborazione di residenti e turisti e così, questo luogo suggestivo, rischia di essere compromesso da incivili. E’ quanto segnalano alcuni frequentatori dell’area.

Nei giorni scorsi sono state diverse le segnalazioni: “Andando nella zona protetta degli Infreschi tramite il sentiero che parte da Monte di Luna per goderci di questo splendido posto, abbiamo purtroppo dovuto constatare che oltre ad essere particolarmente affollato vi era la presenza di cumuli di immondizia sia vicino la chiesetta che sormonta la baia che lungo il sentiero che collega quest’ultima alla spiaggia”. Una situazione, questa, che non rende merito all’area: di qui l’appello alle istituzioni ad un maggiore controllo della zona ma anche alle cooperative che svolgono attività in zona tramite il trasporto dei turisti: “Se sono questi ultimi a buttare via i rifiuti, dovrebbe essere un loro dovere o di chi li accompagna garantire la pulizia della zona”.

Da palazzo di città assicurano una massima attenzione all’area ed anche il Parco nei giorni scorsi aveva annunciato un maggiore monitoraggio della zona preannunciando anche delle limitazioni all’accesso nell’area marina protetta al fine di evitare situazioni che rischiano di comprometterne l’ambiente.

Tags

Ti potrebbero interessare

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito