Affare Fatto
CronacaVallo di Diano

A Sala Consilina e Polla le “buche” costano care ai Comuni. Risarciti due automobilisti

Sala Consilina – Polla: Non tutte le ciambelle riescono con il buco, ma al contrario molte strade del Vallo di Diano invece di buche ne hanno e anche molte. Buche che spesso sono causa di incidenti e danni alle auto che vedono i Comuni, responsabili della manutenzione della strada dove è avvenuto il sinistro, costretti a risarcirli, spesso in seguito alla sentenza di un Giudice di Pace oppure in qualche altra occasione con una transazione con il danneggiato così da evitare la citazione in Tribunale che in caso di condanna potrebbe portare anche alla condanna delle spese legali oltre al risarcimento del danno subito. Gli ultimi due Comuni del Vallo di Diano che nei giorni scorsi hanno preferito di risolvere la questione in via extragiudiziale sono stati Sala Consilina e Polla. Nel caso di Sala Consilina, l’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Francesco Cavallone con una delibera di Giunta ha disposto il pagamento nei confronti di un automobilista, che ha subito dei danni alla sua auto dopo essere finito in una buca, della somma di 192 euro per il danno all’auto e di 215 euro per le spese di recupero. A questa somma poi sono stati altri 342 euro quali competenze professionali, il tutto per un totale di quasi 750 euro. La stessa cifra, 750 euro, è stata sborsata anche dal Comune di Polla per un danno subito da un automobilista del posto finito in una buca con la sua auto mentre stava percorrendo la strada comunale che conduce in località Pozzi di Brienza. In questo caso il Comune ha “trattato” il risarcimento riuscendo ad ottenere uno sconto di circa 160 euro e la rinuncia ad ulteriori compensi per le spese legali.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito