Camerota, liberate le spiagge dagli ombrelloni «selvaggi»

Sindaco: «Sicurezza e ordine lungo tutta la costa»

E’ scattata questa mattina all’alba l’operazione della Capitaneria di Porto di Marina di Camerota, coordinata a livello territoriale dall’Ufficio Circondariale Marittimo della Guardia Costiera di Palinuro, volta allo sgombero di ombrelloni e sdraio abusive lasciate dopo il tramonto ad occupare le spiagge di Camerota. I marinai guidati dal Comandante Massimo Giuliano, sono entrati in azione in località Mingardo. Il bilancio parla di decine di ombrelloni, sedie, sdraio e attrezzature da spiaggia finite sotto sequestro. E’ stato liberato un tratto di litorale di circa duemila metri quadrati in ottemperanza dell’ordinanza balneare n. 6 del 29 marzo 2018. Il piano rientra in un’ampia operazione nazionale.

blank

«L’operazione ‘Spiagge sicure’ – ha dichiarato il Sindaco di Camerota Mario Salvatore Scarpitta – non riguarda solo i venditori ambulanti. Il blitz portato a termine questa mattina dalla Capitaneria di Porto dell’ufficio locale, coordinata in modo egregio dal Comandante Giuliano, ne è la prova. Tuteliamo i nostri arenili anche dall’occupazione abusiva, dai giovani che appiccano fuochi a pochi passi dal mare, dalle tende selvagge dei soggetti che si improvvisano campeggiatori, da chi abbandona rifiuti in spiaggia e da tutte quelle forme di inciviltà che ledono l’immagine, la pulizia e la sicurezza della costa di Camerota».

Sulle spiagge liberate dai Guardiacoste, sono stati apposti dei cartelli per informare i turisti dell’operazione.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Ti potrebbero interessare

Pubblicità
×

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it