Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Agropoli senza barriere: un’imbarcazione ed un’auto per persone con ridotta mobilità

Domani anche la presentazione del nucleo sommozzatori di Protezione civile

AGROPOLI. La città sempre più priva di barriere. Domani, martedì 31 luglio, infatti, sarà inaugurata una imbarcazione per consentire l’accesso autonomo ai disabili, in articolare paraplegici e tetraplegici che intendono godere dei fondali di Agropoli.

Si tratta di una barca della scuola subacquea Yoghi modificata allo scopo. Nell’occasione, inoltre, (appuntamento alle 18.30 presso il porto di Agropoli) verrà presentato il gruppo sommozzatori di Protezione Civile.

Nel giugno del 2017, il Comune affidò alla scuola Yoghi il compito di formare dieci subacquei per per garantire più sicurezza in mare. Questo nuovo gruppo verrà presentato domani; il Diving Yoghi, inoltre, ha messo a disposizione dell’Ente due imbarcazioni, una delle quali con entrata accessibile, per trasporto barelle e per l’assistenza ai bagnanti ed i diportisti in difficoltà e una più piccola per arrivare quasi sulle spiagge. I sommozzatori, inoltre, avranno mute e materiale fornito dalla scuola, in comodato d’uso gratuito ed altre attrezzature.

Queste non sono le uniche novità per favorire i disabili. Il Comune di Agropoli, infatti, ha stipulato un contratto di comodato gratuito con un’azienda promotrice del progetto Mobilità Garantita. Avrà quindi a disposizione un autoveicolo con elevatore per il trasporto di sedie a rotelle.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito