Camerota, revocato divieto di balneazione alla Calanca

Dati Arpac confermano la qualità del mare

L’Arpac ha comunicato al Comune di Camerota la revoca del divieto di balneazione per l’area della Calanca. «Si comunica l’esito favorevole delle analisi effettuate in data 17 luglio 2018 relative all’acqua di balneazione compresa nel tratto di costa sotto specificato» si legge nella missiva inviata anche al Ministero della Salute, alla Regione Campania e al Dipartimento di Prevenzione.

Lo ha reso noto il sindaco di Camerota Mario Scarpitta. Lo scorso 16 luglio, infatti, era stata pubblicata un’ordinanza con il divieto di balneazione. Ciò perché la condotta sottomarina che sfocia nello specchio d’acqua antistante la località Calanca, ha subito un troppo pieno.

Il fatto è dovuto ai lavori che ormai da mesi interessano la realizzazione del grande progetto del depuratore di Camerota. “Si tratta di un episodio sporadico, come testimoniano i dati, estremamente positivi, partoriti dalle analisi effettuate il 18 aprile 2018, il 16 maggio 2018 e il 13 giugno 2018”, fanno sapere da palazzo di città. La criticità ha interessato uno specchio d’acqua che dista circa 200 metri dalla costa.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.