Studio Di Muro
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Trenitalia promuove Agropoli: mare cristallino, storia millenaria, sapori autentici

Invito a migliaia di viaggiatori a visitare la città

«Che fai nel weekend? Tempo di spettacoli e di vita all’aria aperta: lungo le coste e nei nostri centri storici l’estate italiana si trascorre tra concerti, mostre, attività sportive e relax. Vuoi perderti tutto questo?».

Così Trenitalia si è rivolta – tramite la sua newsletter – a migliaia di clienti per promuovere i viaggi con l’alta velocità verso le località turistiche italiane. Tra le proposte per il weekend, importanti appuntamenti musicali come l’Umbria Jazz, Rock in Roma e Caccamo Sundays Festival al Castello; una tappa all’acqua park di Rossano; oppure località costiere come il litorale abruzzese, Monopoli in Puglia ma soprattutto Agropoli. La città del Cilento è tra quelle suggerite per godere di “un mare cristallino insignito ogni anno della Bandiera Blu, la natura protetta patrimonio dell’Unesco, la storia millenaria, i sapori autentici di una tradizione enogastronomica apprezzata in tutto il mondo”.

“Ad Agropoli, nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, a poco più di un’ora di treno da Napoli, vive una comunità che ha fatto del suo mare motivo di orgoglio e di lavoro quotidiano con servizi turistici efficienti. In una cittadina ricca di storia, importante attrazione culturale è il Castello Angioino Aragonese che si erge maestoso sul promontorio incastrandosi con il vertice nel borgo antico”, è il messaggio di Trenitalia ai suoi viaggiatori.

Agropoli, insieme a Vallo della Lucania, Palinuro e Sapri è tra le località che dallo scorso giugno sono divenute fermata del Frecciarossa grazie ad un accordo tra Trenitalia e Regione Campania. Il servizio sarà attivo anche per il 2019: due le corse giornaliere (una di andata e una di ritorno da Milano al Cilento) il venerdì, il sabato e la domenica.

Tags

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare