Terme Cappetta
AttualitàCilentoIn Primo Piano

La segnalazione dei bagnanti: schiuma sul litorale di Ogliastro Marina

Da palazzo di città precisano: nessun inquinamento

CASTELLABATE. «Pensavamo di farci un bagno in acque Bandiera Blu ma, ahimè, questa zona l’aboliremo». A parlare un turista in vacanza ad Ogliastro Marina. Per due giorni di seguito, lunedì e martedì, a metà mattinata, il mare ha iniziato a sporcarsi. Secondo la segnalazione, in prossimità della riva, apparirebbero delle chiazze scure e della schiuma bianca. Una situazione non certo piacevole che induce molti ad uscire dall’acqua.

Il problema si è presentato anche lo scorso anno. Eppure i dati Arpac, basati sui rilievi eseguiti nella seconda metà di giugno, hanno confermato l’eccellente qualità delle acque del Cilento e di tutto il litorale di Castellabate. Un dato confermato anche da palazzo di città: «La condotta sottomarina è perfettamente funzionante ,abbiamo anche dati ufficiali dell’Arpac sulla pulizia del mare», dicono. Nessun problema, dunque, legato al mancato funzionamento del depuratore o a scarichi illegali. Allora a cosa è dovuto il fenomeno? «Si tratta di mucillagine dovuta all’elevarsi delle temperature, fenomeno che si manifesta lungo tutto il litorale», fa sapere l’amministrazione comunale.

Il casp della schiuma o delle chiazze in mare, in effetti, caratterizza diverse località: segnalazioni sono giunte anche da Capaccio Paestum, Agropoli e Camerota. In tutti questi tratti di litorale non le analisi non hanno fatto registrare alcuna forma d’inquinamento.

Tags

2 commenti

  1. Ancora credete all’ arpac. È come credere a babbo Natale . Prendete un po’ di quell’acqua e fatela analizzare a qualche laboratorio

    1. Vorrei sapere i sindaci e gli abitanti di quelle zone dove vanno al mare… signori sindaci rispondete, e fatevi vedere in quest’acqua maleodorante. la prima cisa che hanno fatto è stoto di mettere i parcheggi a pagamento…. e il mare?

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito