Emergente Pizza, i pizzaioli scelgono il Cilento

L'evento si è svolto lo scorso 21 giugno a Napoli

Il 21 Giugno si è svolta a Napoli la selezione campana Emergente Pizza 2018 presso il circolo nautico di Posillipo. Per il secondo anno Witaly propone questo ambito premio all’interno di Freskissima, progetto charity di degustazione giunto alla sua quarta edizione e organizzato dall’associazione Progetto Abbracci ONLUS del quale il presidente è sempre Claudio Zanfagna. Su 13 candidati solo 6 sono stati selezionati per la finale romana. L’ardua selezione è stata fatta da Luigi Cremona, noto critico gastronomico e Lorenza Vitali coadiuvati da altri colleghi giornalisti enogastronomici e pizzaioli noti. Fra i vari troviamo Tommaso Esposito de Il Mattino e Lara De Luna di Repubblica Sapori. Ogni pizzaiolo, ha proposto, alla qualificata giuria, la sua versione della pizza margherita. Ognuno con il proprio impasto e con tecniche ovviamente differenti. Una cosa che ha però accomunato i vari pizzaioli emergenti, ambiziosi del lodato premio, è stata la scelta dell’Olio Extra Vergine di Oliva che è ricaduta nel Cilento. I vincitori della selezione sono stati: Francesco Capece di La Locanda dei feudi 2.0 presso Salerno;  Francesco Pone che lavora presso Hashtag pizzeria in cantina a Caserta; Carmine Nunziata che lavora nella pizzeria Metamorsi a Nola; Salvatore Pelorosso della pizzeria Zzambù di Salvatore Di Matteo a Napoli; Carmine Paduano della pizzeria Antonio&Antonio  a Napoli; Simone Esposito di pizzeria Napoli a Napoli

Francesco Di Ceglie della pizzeria il Monfortino di Caserta; Marco Pellone della pizzeria Ciro Pellone a Napoli; Pasquale Gueli della pizzeria Zia Esterina a Napoli; Andrea Roberti della pizzeria Le Gourmet a Napoli; Antonio Rusciano che lavora presso Olio&Pomodoro a Napoli; Matteo Orilia della pizzeria il Giardino degli dei a Salerno; Nicola Falanga che lavora presso la pizzeria Haccademia di Terzigno; Alessandro Di Gennaro della pizzeria Daniele Gourmet ad Avellino; e sempre ad Avellino Mario Di Giacomo che lavora nella pizzeria Madison.

A completamento della bellissima serata, al Circolo Nautico di Posillipo, tantissime identità del Partenopeo quali Luca Pastore della Braceria Pastore, la trattoria storica Nennella, Gino Sorbillo, Teresa Iorio con la sua Femmena e fritta e tanti altri…

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE