Tolomeo
AttualitàCilento

YAYLA – Musiche ospitali: un importante lavoro discografico con la partecipazione di artisti cilentani

Disco presentato in diretta Radio Rai

Lo scorso 20 giugno, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, è stato presentato l’album YAYLA – Musiche ospitali, un progetto musicale al quale hanno preso parte grandi nomi della musica italiana e non solo. Il disco è stato presentato nel corso di una serata dedicata su Radio Rai 3. Si tratta di un doppio cd che raccoglie brani interpretati – tra gli altri – da Antonella Ruggiero, Edoardo Bennato, Donatella Finocchiaro, James Maddock, Erri De Luca, Neri Marcorè, Violante Placido, proponendo in chiave musicale il tema dell’immigrazione. Complessivamente, più di 130 musicisti hanno partecipato alla realizzazione di YAYLA per ricordare che la musica, linguaggio universale per eccellenza, diventa “ospitale” accogliendo storie diverse ma in fondo uguali tra loro, proprio come diversa ma uguale è la nostra umanità.

A prendere parte alla diretta dagli studi Rai di via Asiago anche artisti cilentani e salernitani. Tra le voci di YALA, infatti, c’è anche quella di Alfina Scorza che è presente nell’album con il brano “Rosamarina.” In un’interpretazione intensa e raffinata la Scorza racconta la storia di una donna del Sud Italia che emigra in Argentina e che torna bambina ad ogni passo di tango; la più passionale delle danze, infatti, la aiuta a perdersi in suggestioni che la riportano alla sua infanzia nella terra madre. Il testo e la musica di “Rosamarina” sono di Andrea Parodi, Pasquale Curcio ha invece curato gli arrangiamenti. Alfina Scorza è stata accompagnata dallo stesso Pasquale Curcio alla chitarra, da Ivan Cantarella alle percussioni e da Domenico Andria al basso (da Flaviano Braga al bandoneon nella versione contenuta nell’album). “Sono fiera di far parte di un’importante causa e di condividere questa esperienza con artisti del calibro di Antonella Ruggiero. Sono tanto felice” ha dichiarato Alfina Scorza.

Il lancio di YALA è stato patrocinato dal Centro Astalli – Servizi per i rifugiati in Italia che ha inteso il progetto come “un incontro tra artisti di diverse provenienze e generi con i rifugiati per dar vita ad un viaggio musicale in cui i confini vengono superati dalla bellezza delle parole, delle note. Suoni e melodie di un Mediterraneo che ritorna ad essere mare di pace e di ospitalità.” Contestualmente sui social è stata lanciata la campagna #failtuoaccordo in difesa dei diritti dei rifugiati, della collaborazione e dell’integrazione quali alternative a barriere di qualsiasi tipo. L’album YALA – Musiche ospitali  è acquistabile on line su appalosarecords.it.

Tags

Un commento

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito