Sapri, vandali in azione sulla spiaggia delle Cammarelle

Rifiuti abbandonati e scritte sulle antiche mura romane

SAPRI. Vandali in azione sulla spiaggia delle Cammerelle. La segnalazione arriva via social ed è facile constatare la situazione facendo una passeggiata sul litorale antistante il complesso di Santa Croce, lì dove ancora oggi ci sono i resti del porto romano.

Sotto gli archi degli antichi granai, ignoti hanno abbandonato dei materassi ma soprattutto hanno effettuato delle scritte sulle mura con dello spray. Un atto di inciviltà che ha determinato rabbia e sdegno.

Il problema registrato negli ultimi giorni non è nuovo, già in altre occasioni sono stati segnalati episodi simili. A ciò si aggiunge la presenza di rifiuti abbandonati su quel tratto di litorale che, essendo appartato, è frequentato nelle ore notturne da persone che ne approfittano per bivaccare.  “Sono aree importanti per la nostra città andrebbero monitorate e salvaguardate”, dice un cittadino.

Nel 2014, nella stessa zona, fece scalpore il ritrovamento di siringhe ed aghi nel pieno della stagione estiva. Inutili  le operazioni di bonifica sia da parte degli operai del comune che dei volontari delle associazioni locali che più volte hanno indetto delle giornate per la pulizia della costa. Il problema si ripresenta, di qui la richiesta da parte dei residenti di un maggior controllo della zona.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Luisa Monaco

Appassionata di fotografia, studia all'accademia delle arti. Ama scrivere e disegnare, segue la politica e la cronaca del suo territorio.