Capaccio Paestum, bagnanti protestano per l’acqua gialla

Numerose le segnalazioni nel fine settimana

CAPACCIO PAESTUM. Sotto la Bandiera Blu il mare “giallo”. Sono state numerose le segnalazioni da parte dei bagnanti che lo scorso fine settimana hanno raggiunto le spiagge di Capaccio Paestum per trascorrere qualche ora al mare: a riva il colore dell’acqua era caratterizzato da un’estesa e compatta macchia gialla. Un fenomeno dovuto all’inquinamento?

Secondo alcuni no, si tratterebbe di un fenomeno naturale, provocato dalle alghe e causato anche dalle temperature alte degli ultimi giorni. D’altronde fenomeni analoghi si erano verificati anche negli anni scorsi. Eppure da anni, secondo le analisi dell’Arpac, fatta eccezione per pochissimi tratti, la qualità del mare è da buona a eccellente. Ma più d’uno ha preferito, per sicurezza, rinunciare al bagno e attendere giorni migliori.

Segnalazioni analoghe anche nel vicino comune di Eboli. In questo caso le acque sporche sarebbero legate alla pulizia dei canali dell’idrovora. La melma delle alghe e la terra si sono riversate in mare. Non è escluso che il problema si sia esteso anche al litorale di Capaccio Paestum.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Filippo Di Pasquale

Laureato in giurisprudenza, collabora con InfoCilento occupandosi di cronaca attualità e cultura. E' appassionato di musica, eventi e tradizioni locali. Segue con attenzione gli sviluppi sociali del territorio del Vallo di Diano e del Cilento.

Un commento

  1. Non solo a capaccio !ieri mi sono recata a casalvelino per passare un pomeriggio al mare la stessa situazione acqua gialla e spiaggia sporca e come se non bastasse rifiuti di ogni genere portati dal mare!poi parlano di bandiere blu?