Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Ancora nessuna traccia dell’ultraleggero disperso in Cilento

Ora le ricerche si concentrano a largo di Punta Licosa

CASTELLABATE. Ancora nessuna notizia dell’ultraleggero disperso nel Cilento, del quale non si hanno più notizie da domenica. Il velivolo con a bordo il 56enne Giuseppe De Maggio di Messina e la 53enne Rossella Gimigliano di Catanzaro, era partito domenica dopo aver partecipato al Meeting di primavera, la festa dei piloti di Castiglione del Lago, sul Trasimeno.

Era diretto in Provincia di Catania, con sosta a Nicotera per il rifornimento. Il pilota ha inviato una foto in una chat di Whatsapp con un’immagine di Capri, poi nessun contatto. Inizialmente le ricerche si sono concentrate sul Monte Stella. Prima sul versante est, poi nella giornata di ieri sul versante ovest. Al contempo la Guardia Costiera ha effettuato controlli lungo la costa.

Oggi la base dei soccorsi è stata fissata a Santa Maria di Castellabate e l’attenzione è principalmente puntata sul mare. Controlli da parte di vigili del fuoco, carabinieri e capitaneria di porto stanno avvenendo lungo tutto il litorale. Inizialmente un avvistamento era stato segnalato tra Ispani e Sapri, nelle ultime ore, invece, si è ipotizzato che l’aereo possa essere precipitato in mare, a largo di Punta Licosa, così come avrebbero sostenuto dei testimoni.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito