Tolomeo
Cronaca

Omicidio Angelo Vassallo: il fratello Dario in Tribunale per una querela presentata da otto carabinieri

"Questi episodi non scalfiranno minimamente il solido rapporto che la Fondazione e l'Arma dei Carabinieri"

VALLO DELLA LUCANIA. Si è tenuta questa mattina l’udienza per la querela emessa nei confronti di Dario Vassallo, fratello di Angelo, da parte di otto carabinieri della caserma di Pollica. La denuncia fu presentata poco tempo dopo l’omicidio del Sindaco Pescatore per delle accuse rivolte proprio all’indirizzo dei militari.

L’udienza è stata rinviata al prossimo 26 maggio. “Le querele spiccate nei miei confronti da uomini dell’ Arma hanno raggiunto il numero di 5, questa di oggi è stata la prima e spiccata a pochi giorni dall’uccisione di Angelo, sindaco di Pollica”, spiega Dario Vassallo che aggiunge: “Questi episodi non scalfiranno minimamente il solido rapporto che la Fondazione e l’Arma dei Carabinieri hanno costruito in questi 8 anni. Insieme cerchiamo e cercheremo una sola cosa, la Verità”.

Dopo l’archiviazione del febbraio scorso, intanto, le indagini stanno seguendo un’altra pista. In particolare vi sarebbe stato uno scambio di informazioni tra le procure di Salerno e Napoli relativamente alla posizione del carabiniere Lazzaro Cioffi, in servizio presso il nucleo investigativo di Castello di Cisterna, e finito in una inchiesta relativa al traffico di stupefacenti. Il suo nome potrebbe in qualche modo essere legato al delitto.

Tags

2 commenti

  1. Ha adesso fanno anche le querele ma mi faccia il piacere… nn sanno neanche cose una denuncia.

  2. Rimanere impunito un omicidio di una persona seria ed onesta in politica e una vergogna nazionale

Ti potrebbero interessare