Pegaso Agropoli
giovedì, Settembre 23, 2021
HomeLocalitàCilentoAgropoli: aggravi per le spese di spedizione sulle bollette Tari, ma la...

Agropoli: aggravi per le spese di spedizione sulle bollette Tari, ma la consegna avviene a mano

AGROPOLI. «Non bastasse l’aumento della Tari, ci viene imposto anche il pagamento delle spese di spedizione delle bollette, nonostante queste vengono consegnate a mano da un incaricato».

Ad alzare la voce i cittadini di Agropoli, che in questi giorni stanno ricevendo dall’ufficio tributi del comune le richieste di pagamento della tassa sui rifiuti solidi urbani. A molti non è sfuggita la voce sulle spese di spedizione della bolletta, che determina un aggravio sul costo totale di cinque euro. Eppure la consegna avviene a mano tramite il personale di una cooperativa, senza usufruire del servizio postale.

«Le persone incaricate – denuncia un cittadino – prendono molto meno della cifra indicata in bolletta per il recapito di ogni notifica. La parte restante a chi va?».

Dal Comune chiariscono che i cinque euro sono il costo medio che l’Ente ha per la consegna delle bollette. Se circa il 70% di queste, vengono recapitate a cittadini residenti sul territorio, la restante va inviata a utenti che vivono fuori a mezzo raccomandata. Inoltre ad essere consegnate non sono solo le bollette, ma avvisi e notifiche a soggetti morosi che sono il 30% dei contribuenti. Un insieme di documenti, quindi, che aumentano le spese per l’Ente e a pagare è l’intera cittadinanza.

Per il Comune, però, «la scelta di affidarsi una coop per il recapito delle buste è la soluzione migliore, perché garantisce un risparmio rispetto all’invio di raccomandate a tutti gli utenti».
I residenti, tuttavia, non accettano l’aggravio. «Sarebbe opportuno che ogni utenza paghi in base all’effettivo costo di consegna – propongono – non è possibile che chi vive ad Agropoli, o paga regolarmente, si accolli anche parte delle spese di utenti morosi o che abitano in altre città».

Ernesto Rocco
Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

7 Commenti

  1. MA SIETE PROPRIO DEGLI STRONZI!!!!!!!
    NON SAPETE PIU’ COME FOTTERE QUEI POCHI SOLDI RIMASTI NELLE TASCHE DEI CITTADINI ONESTI, FATE SCHIFO

  2. A ki viene consegnata a mano e non è moroso è ovvio ke non DEVE pagare nessuna spesa
    Avete rotto le palle
    Siete sempre voi stò maledetto PD

  3. Io abito in 48 metri non solo mi devo tenere i sacchetti in casa in quanto devo pagare le spese a chi possiede le doppie case vergognatevi

Commenti chiusi

Membership