Terme Cappetta
AttualitàCilentoIn Primo Piano
Trending

Autovelox a Vallo della Lucania, Noi consumatori accusa: “autovelox slot machine”

"Chiederemo un'indagine ministeriale"

VALLO DELLA LUCANIA. Anche l’autovelox che presto sarà attivato sulla Cilentana, tra gli svincoli Vallo della Lucania e Pattano, finisce sotto la lente d’ingrandimento di “Noi Consumatori” Castellabate.

A puntare il dito contro l’apparecchio l’avvocato Giuseppe Russo che già in passato aveva presentato esposti contro altri apparecchi fissi per il rilevamento della velocità.

“Anche Vallo della Lucania entra di diritto nell’albo dei Comuni slot machine – accusa – Non ci meraviglia tutto ciò: troppo grossa l’occasione per fare tanta cassa”. Russo annuncia in breve tempo una nota “al Ministero dei Trasporti per chiedere un’indagine ministeriale da parte del Provveditorato alle opere pubbliche di Napoli”. A finire sotto accusa anche l’aumento del limite della velocità in zona, che “sembra essere una sorta di invito a correre speditamente sul tratto di strada interessato, sperando che più di un automobilista possa lasciarsi andare per qualche chilometro in più, giusto quel poco per essere sanzionati”.

“Come abbiamo fatto per Agropoli, Albanella e San Cipriano Picentino, inizieremo in maniera accurata a procurarci tutta la documentazione che occorrerà per capire se ci troviamo di fronte a situazioni di rilevanza giuridica”, conclude.

Tags

5 commenti

  1. Ho avuto già modo di commentare il blitz del comune di vallo che intende vessare i cittadini con l applicazione della tassa piu odiosa e iniqua che ci possa essere: quella vestita dall ipocrisia. VERGOGNA!

  2. Credo che i fruitori della tratta stradale non debbano preoccuparsi dei sistemi di controllo, ma dovrebbero imparare a rispettare le regole imposte. Rispettate i limiti di velocità e vedrete che l’autovelox non eleverà nessuna sanzione. Sulla strada giornalmente si sfreccia anche a 150 km/h, se non oltre. Fanno più che bene ad effettuare i dovuti controlli.Ai trasgressori, che sono un pericolo per la circolazione veicolare, gli devono spezzare la patente in due.

  3. In realtà è posizionato proprio male.In discesa dove il limite è di 80km/h pur volendolo rispettare camminando con il piede sul freno è quasi impossibile non sforare.
    (Anzi in prossimità del rubasoldi il limite si abbassa a 60km/h.)
    Se solo si volesse tutelare l’incolumità delle persone questo apparecchio poteva essere montato altrove.
    Dove è stato posizionato è lampante che serve per derubare noi poveri cittadini e aumentare le entrate si cassa del Comune…
    Speriamo bene

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito