Terme Cappetta
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Isola ecologica a Malagenia di Agropoli, Basile a Coppola: passo indietro o pronti alla disubbidienza

Sindaco incontrerà i cittadini l’11 aprile

Continua a far discutere la possibile realizzazione dell’isola ecologica in località Malagenia. Ad alzare i toni Giovanni Basile, coordinatore della Lega che non esita ad attaccare il sindaco Coppola per le sue dichiarazioni nel corso di un incontro con i cittadini.

“Si è soprasseduto sul fatto che molte informazioni rese in tale incontro erano lacunose. Si è soprasseduto sul fatto che a molte domande il Sindaco rispondeva che erano decisioni di natura tecnica”, dice Basile. “Gli animi – aggiunge – si sono riscaldati quando si è appreso che l’area sarebbe stata adibita alla trasferenza anche dell’umido. Personalmente ho proposto il congelamento della procedura e la messa a disposizione degli atti. A quel punto si è voluto vedere chiaro anche carte alla mano.A conferma di ciò tutti i presenti si accordavano per un incontro, da tenersi mercoledì 11, presso l’aula consiliare al fine di passare ad una fase tecnica di vaglio e studio di tutta la documentazione agli atti”.

Oggi, però, il sindaco ha dichiarato di essere pronto ad andare avanti per la sua strada “senza prendere in considerazione le istanze di chiarezza avanzate dai cittadini ed anzi continua a cercare di rassicurare persone, imprenditori e lavoratori che sono disperati”.

“Fino a quando non sarà chiaro come è stata presa questa decisione, se vi erano altri siti migliori e meno d’impatto, cosa si vuole fare nei siti scelti e se tutto è conforme ai crismi della Legge, essere contro questa decisione è un Doverew morale per chi la politica la concepisce come servizio ai cittadini”, precisa Basile che chiede al primo cittadino “una dichiarazione esplicita di interruzione dell’iter che porta alla realizzazione dell’isola ecologica, nel frattempo ci uniamo ai cittadini che già sono pronti alla disobbedienza”.

La replica di Coppola non si è fatta attendere: “ho dimostrato nella mia attività politica oltre che nella vita quotidiana, di mantenere sempre gli impegni presi e di rispettare la parola data. Per questo motivo, confermo quanto detto nella riunione tenutasi l’altro giorno ai cittadini di località Mattine, in occasione dell’incontro incentrato sull’isola ecologica che dovrà nascerà in località Malagenia: non verrà operato alcun atto ulteriore relativamente all’opera da compiere, fino all’incontro che si terrà il prossimo 11 aprile, alle ore 20, nell’aula consiliare del Comune di Agropoli”.” In quella sede, documenti alla mano, sarà mia cura dimostrare, anche tramite rendering, che quanto abbiamo intenzione di realizzare nell’area di Malagenia è una normale isola ecologica, come ne esistono a migliaia in tutta Italia. Dispiace solo che ci sia qualcuno che stia facendo strumentalizzazione su un argomento di ordinaria amministrazione, per la realizzazione di un sito di trasferenza di cui è dotato ogni paese che possa definirsi civile”, conclude.

Tags

3 commenti

  1. Io dico che Coppola dev’essere sollevato dall incarico che ha,del tutto incompetente e sprovveduto,sicuramente alle sue spalle c’è un ombra che lo gestisce,quindi è ora che si faccia da parte.

  2. Nelle operazioni di accertamento e verifica degli atti, controllate anche l’iter urbanistico del permesso per costruire l’area in questione. Ergo, ma sembra che l’area sia stata realizzata con un trasferimento- delocalizzazione di un complesso produttivo da Moio a Malagenia. Se così è, verificare il pagamento degli oneri urbanistici, nel senso che se per la delocalizzazione non sono stati pagati oneri, nel caso sia stato mantenuto in essere il complesso strutturale di località Moio, il titolare della Concessione, ovvero del permesso a costruire, deve pagare i nuovi oneri urbanistici al fine di far risultare pagati gli oneri per tutte e due le autorizzazioni edilizie.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito