Vibonati: dopo le mareggiate a rischio la condotta fognaria

Nei giorni scorsi avvistata schiuma giallastra in prossimità della riva

VIBONATI. C’è apprensione per lo stato in cui versa il litorale di Villammare. Con le mareggiate del 20 e 21 marzo, infatti, le onde smuovendo la sabbia hanno rivelato sulla spiaggia di località Le Piane una vera e propria discarica interrata. L’area è stata sequestrata ed anche il Comune ha deciso di presentare denuncia contro ignoti. La discarica potrà essere rimossa tramite un intervento di bonifica che richiede però controlli anche del sottosuolo al fine di verificare eventuali forme di inquinamento.

Ma le discariche non rappresentano l’unico problema. Paolo Abbate, attivista del WWF, lancia l’allarme anche per il condotto fognario. “La spiaggia è attraversata dal condotto dell’acqua nera, collegato da tombini in cemento e di casotti delle pompe di sollevamento – ha spiegato – Tubi fognari ormai raggiunti dalle mareggiate che hanno scoperto i rifiuti. E a nulla valgono i blocchi di cemento poggiati a difesa dalle onde. Stanno cedendo”.

Anche per le tubature, quindi, si auspica un intervento. Il timore è che reflui possano finire in mare: a creare sospetti la presenza di schiuma gialla avvistata nei giorni scorsi proprio dinanzi il litorale di Le Piane.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!