Gold Metal Fusion
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Agropoli, malumori dopo il consiglio comunale: “No alla discarica a Malagenia”

Coppola chiarisce: “Nessun rifiuto in quell’area”

AGROPOLI. Malumori dopo il consiglio comunale di ieri. Il malcontento è dei cittadini di località Malagenia, critici con amministrazione comunale e minoranza. A finire nel mirino la realizzazione di un’isola ecologica, al confine con il Comune di Ogliastro Cilento.

Per i residenti il rischio è che si realizzi una vera e propria discarica. Il sindaco Adamo Coppola, però, ha chiarito quello che verrà realizzato in zona. “Per la gestione di un ciclo integrato di rifiuti – ha spiegato – l’Ente necessita di un luogo dove il rifiuto viene pesato e dove si procede alla trasferenza. Non è prevista la presenza di rifiuti ad eccezione di quelli ingombranti e dei raee”.

Il consigliere Caccamo, che ha poi lasciato la seduta prima della votazione, ha invitato l’amministrazione comunale ad evitare che il sito si trasformi “in una discarica con rifiuti speciali, materiali odorosi o posidonia oceanica”.

Ed è proprio questo che temono i cittadini della contrada, tutt’altro che disposti ad accettare la realizzazione di un’isola ecologica in zona. Di qui l’invito agli esponenti politici ad incontrarsi con la cittadinanza il prossimo 3 aprile alle 20.30 in località Mattine per un confronto sulla questione. “Vogliamo vederci chiaro e intervenire qualora si ravvisassero elementi utili all’interruzione della realizzazione dell’opera”.

Tags

10 commenti

  1. Ne abbiamo piene le tasche di queste isole ecologiche che seppur nei piani iniziali servono solo a temporaneo parcheggio, si sa poi che diviene deposito rifiuti (anche speciali) a tempo indeterminato. Per non parlare degli odori nauseabondi, dato che in un precedente articolo hanno dichiarato che il sito veniva spostato proprio perché i cittadini si lamentavano della puzza presso il vecchio sito. I problemi si risolvono delocalizzando in una zona non abitata, non trasferendo il problema da una zona residenziale all’altra!

  2. ABITANTI DI MATTINE FATEVI SENTIRE PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI I NOSTRI AMMINISTRATORI PENSANO SOLO AI FATTI LORO FREGANDOSENE DEI CITTADINI, PERCHE’ NON PRENDERE IN CONSIDERAZIONE LA ZONA FUONTI PER QUEST’ISOLA ECOLOGICA?

  3. Si ma come mai Caccamo non ha partecipato alla votazione??..forse aveva in passato avanzato richiesta lui in quella zona di mettere un sito per il recupero dei rifiuti??

  4. Siete degli svergognati .solo degli incoscienti farebbero una cosa del genere .qui ci siamo noi tante famiglie con bimbi piccoli agriturismi.e (Ristoranti)e altre realtá alimentari e a pochi passi un asilo ma dico io veramente non ragionare?Camion che non vengono mai lavati la puzza si sente a distanza.noi siamo qui ad aspettarvi.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito