Gold Metal Bank
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Agropoli, nuove tariffe per la mensa scolastica

Stabilite sette fasce in base al reddito

AGROPOLI. Arrivano le nuove tariffe per le mense scolastiche presenti sul territorio. I prezzi, come in passato, saranno variabili in base al reddito familiare; previste 7 fasce di compartecipazione della spesa. Si parte da chi ha reddito Isee pari a zero che non dovrà pagare alcuna spesa; se il reddito arriva fino a 2500 euro si pagherà un euro a pasto; fino a 5mila 1,50, fino a 10mila 1,75, fino a 20mila 2 euro, fino a 50mila 3 euro, oltre i 50mila 5 euro. Prevista infine una tariffa per insegnanti e ausiliari di 3,50 euro.

L’introito totale sarà di circa 140mila euro a fronte delle spese pari ad oltre 240mila euro. Pertanto l’Ente sarà costretto ad investire ulteriori fondi per poter garantire il funzionamento del servizio.

Le mense negli istituti scolastici di Agropoli sono gestite dalla Cooperativa Progetto 2000.

Tags

9 commenti

  1. Perché pagare cifre differenti se i bambini mangiano tutti la stessa schifezza perché quest’anno la mensa è una schifezza nel vero senso della parola… la maggior parte dei giorni è pasta in bianco,ricotta e fagiolini surgelati

    1. La mensa ,parlo delle scuole medie,e’ pessima ma purtroppo siamo obbligati a farli pranzare a scuola altrimenti mettono l’assenza quindi pagare x farli stare digiuni ,parlo x mia figlia,e’assurdo sembra di stare in dittatura,poi mi vengono a dire che l’ASL controlla, ma cosa?Frittata con patate bruciate ,insalata che galleggia nell’ acqua e olio e non continuo,tutto questo e’ inaccettabile

  2. La cooperativa che gestisce la mensa nonostante il menù dell’asl fa di testa sua… anche le porzioni sono misere… ai bambini delle elementari a moio la porzione è come quella dei bambini della materna… esempio 2 bastoncini anche a quelli di 10 anni e metà porzione di frutta

  3. Chi paga 5€ a pasto dovrebbe mangiare da re… invece torna affamato e casa sia per la quantità e sia per la qualità … anche il pane lascia a desiderare sembra vecchio di 2 giorni

  4. Non c’è unione tra i genitori. Dovremmo batterci insieme per un unico obbiettivo:QUALITÀ.Non disperderci tra le quantità e il costo. Le quantità sono soggettive, per questo intervine l’A.S.L. che stabilisce in base ad un regime alimentare che mira a battere l’obesità e il sottopeso. Ci sono giorni che si buttano pentoloni di primi o di secondi. Il costo è determinato dal reddito. Non abbiamo tutti le stesse possibilità. Solidarietà è la base di una comunità civile.

    1. Anche le insegnanti devono pagare? Oltre ad accompagnare e vigilare ai bambini devono pagarsi anche il pranzo?

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker