Sant’Arsenio: la città del futuro costa 14milioni di euro

Dodici le opere per le quali il comune punta ad ottenere fondi

Sono 12 le opere che il Comune di Sant’Arsenio punta a realizzare grazie a fondi della Regione Campania. L’Ente, guidato dal sindaco Donato Pica, infatti, ha inserito gli interventi nella piattaforma regionale che censisce le opere cantierabili presenti sul territorio.

Un progetto per 3 milioni di euro è relativo alla riqualificazione, rifunzionalizzazione e risparmio energetico dell’immobile comunale di località San Vito. Obiettivo del Comune è quello di adeguare gli spazi, garantire maggiore efficienza e risparmi sugli impianti al fine di trasformare la struttura in una “Comunità tutelare per persone non autosufficienti, casa albergo per anziani e centro diurno.
Un ulteriore servizio alla cittadinanza il Comune punta a realizzarlo nell’immobile di via Florenzano. Anche in questo caso è stato programmato un intervento di riqualificazione al fine di creare un centro sociale polifunzionale per circa mezzo milione di euro. Un progetto riguarda anche il centro storico per creare dei locali da destinare ad uso turistico-ricettivo: in tal senso è stata prevista una spesa di 1,1 milioni per il risanamento conservativo e il recupero di tre immobili UMI.

Opere in programma anche per la sala teatro comunale dove sono richiesti interventi finalizzati al risparmio energetico per 360mila euro; per la riqualificazione dell’area sportiva per la quale è previsto un ampio progetto da 3,7 milioni; per la riqualificazione dello stadio “Fratelli Cardiello” (818mila euro); per lavori di messa in sicurezza e riqualificazione degli edifici scolastici al fine di garantire il rispetto dei requisiti di legge in termini di sicurezza (3milioni).

Ulteriori progetti sono stati approvati per garantire la riqualificazione di alcune zona della città: il primo, per circa 600mila euro, interessa le località Fosso del Mulino – Pozzo e l’area dell’ospedale.
Infine il Comune di Sant’Arsenio punta anche a migliorare i servizi attraverso la ristrutturazione del sistema fognario-depurativo (3,5 milioni) e la ristrutturazione e il completamento della rete idrica comunale (4milioni); nonché alla messa in sicurezza della località Sant’Antonio con interventi di sistemazione idrogeologica (800mila euro).

Nel complesso le opere hanno un costo stimato di circa 14milioni di euro.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!