Gold Metal Fusion
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Montecorice, Vertenza Sra: lavoratori senza stipendio ma la raccolta rifiuti proseuge

“Comune non paga perché non incassa i crediti”

Vertenza Sra, lavoratori senza stipendi a Montecorice ma il servizio di raccolta rifiuti non sarà sospeso. La conferma del segretario provinciale Angelo Rispoli della Csa Fiadel: “Atteggiamento responsabile degli operai. Il Comune non paga perché non incassa i crediti vantati nei confronti di altri Enti. Il prossimo 6 marzo si prenderà una decisione definitiva sul caso”.

I lavoratori della Sra garantiranno il servizio di raccolta di rifiuti nel territorio comunale di Montecorice nonostante la mancata erogazione degli stipendi. E’ quanto emerso nella riunione tenutasi, lunedì mattina, presso gli uffici della Prefettura di Salerno, tra una delegazione di lavoratori, il sindaco di Montecorice, Pierpaolo Piccirilli, Angelo Rispoli, segretario generale della Fiadel provinciale e i rappresentanti delle aziende Palmeco e Sra.

“Il sindaco ci ha comunicato che al momento non ha potuto procedere al pagamento di quanto dovuto alle aziende che hanno effettuato il servizio”, ha detto Rispoli. “Questa situazione sarebbe stata determinata da un’ampia lista d’insoluti rispetto a crediti vantati da parte del Comune di Salerno, Regione Campania e da altri Enti. I lavoratori, consapevoli delle difficoltà che la sospensione del servizio avrebbe ingenerato, hanno garantito comunque lo svolgimento del servizio raccolta rifiuti. Questo è un atteggiamento di responsabilità di cui tutti devono tener conto”. Le parti, unitamente alle aziende, si sono aggiornate ad un nuovo incontro per il prossimo 6 marzo. In quella data il sindaco convocherà gli enti territoriali debitori nei confronti del Comune di Montecorice e valuterà il da farsi.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito