Tolomeo
CronacaVallo di Diano

Vallo di Diano e rifiuti. Chiesta l’assoluzione dei 37 imputati del processo Chernobyl

Coinvolte anche persone del Vallo di Diano

Questa mattina si è tenuta l’udienza conclusiva presso il Tribunale di Salerno del processo Chernobyl ed Il PM al temine della sua requisitoria ha chiesto l’assoluzione per i 37 imputati perchè il fatto non sussiste. L’indagine che si è conclusa 11 anni fa è stata condotta dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere. Secondo gli inquirenti sarebbe stato compiuto uno smaltimento illecito di rifiuti che ha interessato diverse aree dei comuni di Teggiano, San Pietro al Tanagro, San Rufo e Sant’Arsenio. Queste le ipotesi di reato: associazione a delinquere finalizzata alla commissione di delitti ambientali inerenti il traffico di rifiuti speciali, il danneggiamento aggravato, la gestione illecita di rifiuti inquinanti dispersi nell’ambiente, il disastro ambientale, falsi e truffa aggravata ai danni di enti pubblici. La sentenza inizialmente prevista per la serata di oggi arriverà il 7 marzo.

Tags

2 commenti

  1. Vergogna solo questo sanno fare chi ci governa e ci dovrebbe cautelare e difendere povera Italia che fina ha fatto chi si guadagna il pane e si difende il suo paga e sta in carcere a vita e sti criminali che hanno rovinato il nostro territorio e hanno ucciso tantissime persone sono tutti a piede libero arricchite alle nostre spalle che Italia

Ti potrebbero interessare