Gold Metal Fusion
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Il Cilento in tv, sulle tracce delle radici greche e romane

Paesi che Vai… luoghi, detti comuni – In onda domenica 4 febbraio 2018 alle 9:40 su Rai1


Questa settimana Paesi che vai arriva in Cilento, sulle tracce degli antichi della Grecia Classica e della loro eredità passata alla civiltà romana, a sua volta ispiratrice della nostra cultura contemporanea.

Livio Leonardi ci condurrà a Paestum, l’antica Poseidonia, città commerciale fondata dai greci in Cilento intorno al settimo secolo avanti Cristo e divenuta ben presto una delle città Greche più belle e potenti tra quelle sorte sulle coste italiane. E sarà tra le splendide vestigia dell’antica città greca, di cui sono conservati tre templi in modo stupefacente che ci racconterà le storie e le leggende di quell’età antica. Storie di Eroi come Enea, Ulisse, Giasone, e di Dei dalle molte connotazioni umane e dai molti difetti: Zeus, Era, Artemide, Afrodite.
Il conduttore Livio Leonardi ci porterà alla scoperta della città gemella di Paestum, Velia, fino ad arrivare al culto cristiano che ha in Cilento una delle sue più stupefacenti realizzazioni nel gigantesco e bellissimo Monastero della Padula.

Il viaggio di Paesi Che Vai, condotto da Livio Leonardi, continuerà sulle orme di una voce intrigante, poco più di un gossip, che sostiene che Hemingway abbia tratto ispirazione per il suo capolavoro “Il vecchio e il mare” proprio nel Cilento, dai pescatori di Acciaroli, conosciuti durante un soggiorno in Italia.
E le sorprese non sono finite, perché è ancora in questa terra, a Pioppi, che il celebre scienziato americano Ancel Keys – come racconta Livio Leonardi – ha studiato l’alimentazione di questa gente e ha identificato un modo di cibarsi che l’Unesco ha proclamato patrimonio immateriale dell’umanità.

Infine il conduttore ci guiderà alla scoperta di una delle delizie gastronomiche italiane più apprezzate al mondo: la mozzarella di bufala.
Appuntamento domenica 4 febbraio alle 9:40 su Rai1.

Tags

3 commenti

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito