Pegaso Agropoli
Pegaso Agropoli
HomeIn Primo PianoSerie D: trasferta a Messina per la Gelbison

Serie D: trasferta a Messina per la Gelbison

I rossoblu tentano un nuovo colpaccio contro i blasonati avversari

Dopo le recenti brillanti prestazioni contro Troina e Palazzolo, la Gelbison di De Felice si è portata a -6 dall’Ercolanese, in una posizione di quasi assoluta tranquillità, che la proietta addirittura ad una vista playoff. In ogni caso la salvezza diretta sembra una possibilità concreta e gran parte dei meriti vanno circoscritti all’ex tecnico del Madrepietra. E’ risaputo infatti che i rossoblu in questa stagione abbiano subito un ridimensionamento dal punto di vista della rosa. La capacità di cementare il gruppo da parte del tecnico, unita all’abilità del lavoro sinergico con i giovani, insegnando loro i valori del pragmatismo calcistico, hanno fatto il resto. La concentrazione dei vallesi tuttavia, ha l’obbligo di rimanere alta. A partire dalla sfida di domenica al prestigioso San Filippo di Messina, quando i rossoblu affronteranno i peloritani di Modica.

I giallorossi, reduci dal pareggio a reti bianche nel derby contro il Gela, puntano a rilanciarsi in chiave playoff, non solo seguendo il blasone di una società che ha disputato la Serie A, ma anche per la campagna acquisti compiuta. Il tecnico di Mazzara del Vallo, si schiera normalmente con un 4-3-3 in grado di dare sfogo all’aggressività in mezzo al campo con rapidi cambiamenti di fronte. Tra i giocatori più rappresentativi troviamo l’esterno destro Rosafio, calciatore con ottima proprietà di palleggio ed inserimento negli spazi. Il 23 enne italo svizzero, compone insieme all’ex Agropoli Ragosta e a Yeboah, un tridente offensivo molto tecnico e rapido. L’attaccante ghanese, che l’anno scorso alla Gelbison, ha reso al di sotto delle attese, è però migliorato sensibilmente sotto la guida di Modica, tanto da diventare abile anche dal punto di vista del tiro dal limite, si veda in questo senso la partita contro la Nocerina. Sarà interessante valutare se De Felice riproporrà la difesa a 3, dato che questo modulo, che comunque ha regalato garanzie nelle ultime partite potrebbe soffrire gli uno contro uno. Fuori ancora Romanelli per squalifica, assai probabile l’impiego di Mustone accanto a Cipolletta con De Angelis pronto a fare il suo debutto dal primo minuto. A centrocampo possibile l’innesto del match winner della partita contro il Palazzolo Fabrizio De Luca, specie se Manzillo non ce la farà, mentre Uliano e Cammarota saranno le pedine fondamentali. In attacco l’altro De Luca, Fabio, dovrebbe comporre il tandem offensivo con Tandara. L’arbitro dell’incontro sarà Tesi di Lucca, gli assistenti saranno Galimberti di Seregno e Pedone di Reggio Calabria.

Bruno Marinelli
Bruno Marinelli (nato a Roma, ma agropolese di famiglia).Trasferitosi stabilmente nel Cilento ne apprezza le peculiarità culturali e turistiche che la rendono una terra speciale. Appassionato di sport,cultura e politica. Ama molto leggere. E'il responsabile della redazione sportiva di Infocilento.

Membership