Agropoli, sequestrata area contenente rifiuti speciali e pericolosi

Presenti anche materiali edili e lastre di amianto

Gli agenti della polizia locale di Agropoli, coordinati dal capitano Maurizio Cauceglia,  hanno posto sotto sequestro un’area di 1500 metri quadri in località Moio nella quale erano stati accumulati numerosi rifiuti speciali e pericolosi, tra cui lastre di amianto e materiali edili.

Il terreno è privato, ma è accessibile a più persone, per cui gli agenti, mentre sono in corso accertamenti per individuare i responsabili, hanno sporto denuncia contro ignoti per violazioni delle norme a tutela dell’ambiente.

L’intervento degli agenti ha impedito che la discarica si ampliasse ulteriormente. Sebbene, infatti, non sia stata accertata alcuna responsabilità nei confronti della persona a cui è intestato il terreno, spetterà comunque al proprietario ripulire l’area. Il proprietario si sarebbe già messo in contatto con una ditta specializzata per provvedere alla bonifica.

Proseguono i controlli degli agenti della polizia municipale di Agropoli a tutela dell’ambiente.

CONTINUA A LEGGERE

Paola Desiderio

Inizia a scrivere per quotidiani locali nel 1999. Nel 2002 fonda Paestum.it, il primo giornale on line del Cilento, che guida come direttore responsabile fino al 2010. Ha collaborato alla stesura di opuscoli e di guide turistiche ed enogastronomiche Si occupa di uffici stampa per enti pubblici ed eventi. Dal 2001 collabora con il quotidiano il Mattino, nel 2014 ha fondato il portale turistico InPaestum. E naturalmente collabora con Infocilento.

Sostieni l'informazione indipendente