Polla: “regalo” di Natale grazie a don Luigi che ottiene 1,5 milioni di euro per la chiesa di Santa Maria dei Greci

Il parroco don Luigi Terranova ha ottenuto il finanziamento partecipando all’iniziativa bellezza@governo.it

Polla – Grazie alla caparbietà del parroco don Luigi Terranova il Governo ha stanziato nei giorni scorsi un milione e cinquecentomila euro per il recupero della chiesa di Santa Maria dei Greci e dell’oratorio annesso. La chiesa è ubicata nel cuore del centro storico di Polla e i fondi saranno attinti dai 150 milioni di euro messi a disposizione nel mese di maggio del 2016 dal Governo allora guidato da Matteo Renzi attraverso l’iniziativa bellezza@governo.it messa in piedi con lo scopo di recuperare i luoghi culturali dimenticati attraverso segnalazioni fatte al Governo tramite email inviate all’indirizzo email bellezza@governo.it. Don Luigi, forse memore della parabola della vedova insistente e del giudice iniquo, riportata nel Vangelo di Luca, ha ben pensato di iniziare ad insistere non solo inviando l’email per segnalare la chiesa dimenticata, ma ha iniziato a fare appelli pubblici, tramite i social network affinchè anche i cittadini di Polla inviassero delle email per chiedere di finanziare il recupero della chiesa.

blank“Va dato atto al Governo Renzi di aver mantenuto la parola – ha dichiarato don Luigi Terranova – anche perchè so che sono state fatte anche delle interrogazioni parlamentari sull’iniziativa perchè si pensava fosse un bluff e invece così non è stato. Sono venuto a conoscenza dell’iniziativa attraverso una trasmissione televisiva, inizialmente anche io ero scettico però poi ho pensato che provare non costava nulla e sono rimasto sorpreso anche dal fatto che tantissime persone hanno risposto al mio appello inviando a loro volta una email all’indirizzo attivato dal Governo. Alla fine la nostra insistenza è stata premiata e lo scorso 15 dicembre è stato ufficializzato il finanziamento di 1,5 milioni di euro”. Don Luigi esprime anche il suo rammarico per come invece in passato le sue richieste siano sempre cadute nel dimenticatoio “Per anni – sottolinea il parroco – hanno tentato di farmi vedere la luna nel pozzo. Ho visto tante porte bussate chiudersi “elegantemente”. Avevo chiesto però, la gente può darne testimonianza di pregare per una buona riuscita di questo evento. Oggi, quasi senza alcuna speranza, ho visto aprirsi questo portone. Grazie di cuore a tutti e che la Madonna vi accompagni”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Un commento