Lutto cittadino per la morte di Francesco De Vita

Josca:” Stiamo vicino ai familiari facciamo sentire il nostro affetto”

ALBANELLA. Ha scosso profondamente la comunità di Albanella la morte di Francesco De Vita 19enne, la cui vita si è spezzata nella serata di ieri sulla Statale 18. L’amministrazione comunale del sindaco Renato Josca esprime la propria vicinanza ai familiari e annuncia che per il giorno del funerale sarà proclamato il lutto cittadino.

Rinviate a data da destinarsi tutte le manifestazioni previste per il periodo natalizio dall’Istituto comprensivo di Albanella.

“Sono profondamente scosso, addolorato e frastornato per questa ennesima tragedia della strada, che colpisce la nostra comunità privandola di un giovane che aveva tutta una vita davanti – afferma il sindaco Renato Josca – da dedicare a se stesso e agli altri. Il mio profondo legame con le famiglie Lettieri e De Vita acuisce ancora di più questo sentimento di perdita. Sono tragedie di fronte alle quali si resta attoniti, non ci possono essere spiegazioni. Non ci sono parole per descriverle e per attutire il dolore. Troppe volte la nostra comunità è stata dilaniata nel proprio animo da questi eventi luttuosi. Tutta la comunità si deve stringere intorno ai familiari, che hanno perso i propri cari e far sentire loro la condivisione e l’affetto, sperando che ciò possa essere loro d’aiuto. La nostra vicinanza deve essere dimostrata non solo con le parole, ma anche con i fatti e un piccolo segno sarà quello di proclamare il lutto cittadino nel giorno del funerale. Questi eventi ci devono essere da insegnamento e far capire come la vita possa spezzarsi in un attimo per questo dobbiamo viverla giorno per giorno dedicandosi al bene comune”.

CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Sostieni l'informazione indipendente