Cilento

Sapri, Gentile: ‘no all’arrivo smisurato di migranti”

Il primo cittadino punta sull’accoglienza alle famiglie

SAPRI. La decisione del Comune di aderire allo Sprar, sta creando non poche polemiche. In molti temono un arrivo indiscriminato di migranti ma il sindaco, Antonio Gentile, ha voluto fare chiarezza.

Il primo cittadino ci ha tenuto a smentire questa ipotesi, evidenziando che un arrivo smisurato di migranti avrebbe di fatto impedito una corretta integrazione; l’accoglienza prevista riguarda, infatti, un numero contenuto di migranti (circa 20 persone) adeguandosi in questo modo al sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) istituito dalla legge 30 luglio 2002,numero 189.

Il punto di forza della politica adottata dall’amministrazione Gentile sarà rappresentato dal “desiderio di garantire non solo una corretta accoglienza alle famiglie, ma anche una vera e propria integrazione all’interno della comunità: integrazione che comprenderà una corretta istruzione dei più piccoli che frequenteranno le scuole locali,la speranza di essere testimoni di un aumento demografico ed anche un inserimento nell’ambito lavorativo.” “Ricordiamo il periodo in cui fu il nostro popolo quello costretto a migrare costantemente alla ricerca di condizioni di vita dignitose”, ha concluso il sindaco saprese.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Un commento

  1. credo che il “nostro popolo” sia ancora costretto ad emigrare ed è all’ordine del giorno le continue partenze di giovani in cerca di un futuro che latita nella nostra ridente cittadina,con quale spirito si chiede al popolo di accogliere con gioia clandestini,(fino a prova contraria lo sono) e con l’altra mano asciugarsi gli occhi per le partenze dei nostri cari?

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it