Sapri: il Cineteatro Ferrari inaugura la nuova stagione teatrale

” Venite a teatro”: Giovedì 23 novembre il primo spettacolo con Maurizio Casagrande

Giovedì 23 novembre il Cineteatro Ferrari apre ufficialmente i battenti, inaugurando una stagione teatrale ricchissima di appuntamenti.

Il primo ospite illustre è Maurizio Casagrande, con lo spettacolo ” E la musica mi gira intorno”: in questo nuovo show l’attore e regista napoletano, noto anche per il suo storico sodalizio artistico con Salemme, ripercorre la sua vita, raccontando al pubblico la società e i momenti che ha vissuto, legando i suoi ricordi più significativi alle canzoni del momento.

Si prosegue, poi, il 15 dicembre con Parole Note Live: Maurizio Rossato crea un flusso di musica elettronica su cui Giancarlo Cattaneo legge i testi e le poesie più belle di Parole Note. Lo spettacolo  esplora la poesia e i testi più significativi di grandi autori che hanno voluto lasciare un messaggio alle nuove generazioni, l’importanza di ogni momento della vita, il valore di ciò che siamo e quello per cui vale la pena combattere, le parole che ognuno di noi vorrebbe lasciare ai propri figli.

Il 26 gennaio, Lello Arena andrà in scena con ” Parenti Serpenti”, versione teatrale di un cult di Monicelli: sulal scena, un Natale in famiglia, nel paesino d’origine, come ogni anno da tanti anni. Un Natale pieno di ricordi e di regali da scambiare, a casa dei genitori anziani che aspettano tutto l’anno quel momento per rivedere i figli cresciuti, e andati a lavorare in altre città. All’improvviso però, i genitori, fino ad allora autonomi punti di riferimento, esprimono l’esigenza di essere accuditi: uno dei figli dovrà ospitarli e prendersi cura della loro vecchiaia. A chi toccherà? Sarà la soluzione più spicciola e più crudele a prendere il sopravvento.

Il 10 febbraio si ride con Simone Schettino Show.

” Il più brutto week end della nostra vita” è in programma il 29 marzo, con Maurizio Micheli, Benedetta Boccoli, Nini Salerno e Antonella Elia. I quattro protagonisti non si vogliono bene, non si stimano, anzi, si detestano. Credono di innamorarsi ma non si innamorano, credono di divertirsi ma si annoiano, provano a cambiar vita ma non ci riescono. Malgrado e forse grazie a tutto questo si tratta di una commedia molto divertente perché l’amore può far sognare con i suoi chiari di luna, le stelle d’argento, le passeggiate mano nella mano; l’odio, invece, quando non provoca tragedie irreparabili può fare anche molto ridere.

Il calendario si conclude con ” La strana coppia”, formata da Claudia Cardinale e Ottavia Fusco. La trama della pièce teatrale è basata sull’intreccio dei rapporti umani: Olivia, trasandata donna single, passa le sue giornate con le sue amiche Vera, Silvia e Michi; l’arrivo nel gruppo di Fiorenza, precisa e maniacale, sconvolgerà il suo equilibrio sociale. Quando la nuova arrivata, lasciata dal marito e disperata, minaccerà il suicidio, sarà il gruppo a salvarla e a farle recuperare gioia e sicurezza.

Un cartellone variegato, che offre spettacoli per tutte le età e che necessita del coinvolgimento e dell’aiuto dei tanti amanti del teatro e del cinema; proprio a sostegno dell’importanza sociale e culturale di quest’arte, nei giorni scorsi è stata divulgata una lettera aperta indirizzata ai cittadini, alle associazioni e agli amministratori del Golfo di Policastro: il ” Cineteatro Ferrari”, insieme al ” Tempio del Popolo – Giovanni Di Benedetto” rappresentano, si legge, ” due realtà, in Cilento, gestite in rete, che offrono al territorio la possibilità di vivere bei momenti guardando un film, o di emozionarsi, ridere e divertirsi assistendo a una rappresentazione teatrale o a un concerto. Noi abbiamo l’opportunità di vivere tutto ciò, insieme: affinché questa opportunità non sia uno dei tanti treni persi per questo territorio […] facciamo rete, compatti, uniti, felici di cogliere questa incredibile opportunità. Abbonatevi al teatro e venite al cinema, così saremo vincenti!”

 

CONTINUA A LEGGERE
blank

Antonella Capozzoli

Si laurea nel 2013 in Lettere Moderne e nel 2016 consegue la specialistica in Filologia Moderna col massimo dei voti. Collabora all'organizzazione del Convegno Internazionale Boccaccio Angioino ( 2013) presso l'Università degli studi di Salerno. Pubblica il saggio " Il Decameron, la Fortuna e i mercatanti della seconda giornata" sulla rivista semestrale di letteratura e cultura varia " Misure critiche" ( 2014).

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it