Tolomeo
Global

Niente fondi dal Governo, Provincia di Salerno a rischio default

Ieri consiglio provinciale

Lo stato di salute dei conti di Palazzo Sant’Agostino al centro del Consiglio provinciale tenutosi nella giornata di ieri: ad illustrare la situazione in aula è stato il presidente Giuseppe Canfora, che ha presentato il documento redatto dal settore finanziario. Obiettivo principale è quello di ridurre lo squilibrio finanziario e dichiarare il pre-dissesto onde evitare il default: la Provincia, infatti, al momento non rientra tra gli enti beneficiari del fondo perequativo di 90 milioni di euro, ripartiti in tre anni, istituito per le Province in difficoltà nella legge di stabilità: con la manovra, infatti, hanno diritto a queste risorse solo gli enti che hanno dichiarato il dissesto o pre-dissesto entro il 30 settembre scorso.

Di fatto, Palazzo Sant’Agostino non ha proceduto ad effettuare tale dichiarazione perché si sta lavorando per provare a portare l’ente in pareggio di bilancio o quantomeno ridurre al minimo lo squilibrio finanziario.

Dunque, quella di Salerno al momento è fuori dal finanziamento insieme ad altre tre Province: Crotone, Verbania e Lecce. Di qui, la necessità di dichiarare il pre-dissesto in tempi brevi: per tale motivo, a metà mese sarà convocato un nuovo Consiglio provinciale per discutere degli squilibri finanziari e chiudere nel più breve tempo possibile il bilancio 2017.

Tags

Ti potrebbero interessare