Montella PrismArredo

Serie D: Impatta la Gelbison, il Troina batte l’Ebolitana e vola a +4. Pari Ercolanese a Vibo Valentia

Il punto sul girone I

Sono state realizzate 23 reti nell’undicesima giornata del girone I di Serie D. Un turno monco della partita tra Portici e Palazzolo che verrà recuperata mercoledì 8 novembre. L’incontro è stato spostato per permettere ai tesserati della formazione siciliana di esercitare il diritto-dovere del voto per le elezioni dell’Assemblea Regionale isolana. La Gelbison, dopo il pesante cappotto rimediato a Barcellona Pozzo di Gotto, esce con un buon punto dal Giovanni Morra contro la Sancataldese. Un pareggio tutto sommato giusto, dato che le due squadre hanno disputato meglio dell’avversario un tempo ciascuno: il primo decisamente a marca rossoverde, il secondo in cui la Gelbison si è fatta preferire. De Felice ha confermato le previsioni della vigilia per la formazione titolare, rilanciando Mejri al centro della retroguardia, mentre ancora una volta non trovano spazio De Luca e Bozzi dal primo minuto. L’ex tecnico del Madrepietra ha preferito nuovamente giocare con Liguori, che seppur necessita di migliorarsi notevolmente in fase realizzativa, consente alla squadra un maggior movimento senza palla. La Sancataldese, dal canto suo continua a mettere in mostra un giovane che sta impressionando nel girone che è Sicurella. La sua velocità mette in difficoltà tante difese ed anche quella vallese è dovuta capitolare. La Gelbison nel confronto di ieri è mancata di grinta a centrocampo (paradossalmente visto l’inizio di stagione che va in tutt’altra direzione anche da questo punto di vista) ed è stato un gioco da ragazzi per l’ala diciottenne rendersi pericoloso. Ancora una volta però, la nota più positiva di giornata è capitan Manzillo. Il sesto gol stagionale, permette ai rossoblu di impattare una gara che si era messa male. Sempre più implacabile dagli undici metri anche nel match contro gli uomini di Marcenò, ha retto praticamente il reparto da solo. La sua prestazione ha dato il là ai suoi compagni che man mano sono saliti nell’intensità della prestazione. Questo modo di giocare maggiormente sfrontato poteva però costar caro, dato che la squadra cresceva in modo poco organico e sfilacciata tra i reparti. La situazione descritta ha permesso ad Ouattara di involarsi in area, ma per fortuna della Gelbison il direttore di gara non ha fischiato il rigore. In ogni caso la prestazione vallese rimane positiva se pensiamo che gli uomini di De Felice affrontavano una formazione di alta classifica.

Domenica prossima derby salernitano al Dirceu di Eboli, contro un ex di prestigio: mister Alfonso Pepe.

Ieri la sua Ebolitana è uscita sconfitta per mano della capolista Troina che continua a volare grazie allo strepitoso Diop. 2-1 per gli ennesi, vale solo per le statistiche la realizzazione dell’ex Agropoli Scalzone. Ennesi che approfittano del 2-2 a Vibo Valentia dell’Ercolanese per scavare un piccolo solco in testa alla classifica, l‘Acireale si fa trovare a sua volta pronto e vince di misura contro l’Isola Capo Rizzuto (1-0)  portandosi al secondo posto e scavalcando la formazione di Squillante. Cade al Presti di Gela la Nocerina di Morgia grazie alla doppietta di Bonanno, mentre Cocuzza è il match winner peloritano in Messina-Igea Virtus. La Cittanovese batte a domicilio il Paceco, mentre in chiave salvezza importante successo del Roccella sulla Palmese: 3-1 il risultato finale grazie anche alla doppietta dell’ex Gelbison ed Ercolanese Yeboah. In classifica marcatori Diop del Troina vola a quota 9, insegue un quintetto composto da Bonanno del Gela, Barraco dell’Acireale, Fioretti dell’Igea Virtus, Ortolini (grazie alla doppietta di questa settimana) della Cittanovese ed Allegretti della Vibonese a quota 7.

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it