Un privato potrebbe rilanciare Roscigno Vecchia

Minoranza chiede convocazione di un consiglio comunale straordinario

ROSCIGNO. A seguito dell’ordinanza sindacale, con cui è stata ordinata la chiusura degli ingressi del borgo antico di Roscigno, a tutela della pubblica incolumità per condizioni fatiscenti dei fabbricati ubicati lungo il tratto interessato, il gruppo consiliare di minoranza “Per una Roscigno più serena” chiede la convocazione di un consiglio comunale in seduta straordinaria ed urgente per discutere di Roscigno Vecchia.

I punti in elenco: Ordinanza di chiusura di Roscigno Vecchia; Futuro di Roscigno Vecchia. Fondazione; Commissione consiliare avente funzioni di controllo o di garanzia; Istituzione.

Intanto il vice sindaco, Bruno Ruotolo, posta sul social le foto del vecchio borgo e lascia intendere novità: «La Pompei del ‘900. Un posto meraviglioso, incantevole e stupefacente presto, grazie ad imprenditori di successo e lungimiranti, ritornerà a gli splendori di una volta e nella posizione che merita». Carmine Santangelo, titolare dell’impresa Costruzioni Santangelo e dell’Hotel Villa Torre Antica ad Atena Lucana, attivo professionista di successo del Vallo di Diano, è stato visto aggirarsi tra i vicoli del centro storico di Roscigno. Potrebbe essere lui l’imprenditore di successo che riporterà dignità al borgo antico?

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.