Studio Di Muro
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Cilento: un comune dichiara lo stato di calamità naturale

A causa del perdurare della siccità molte aziende agricole hanno subito danni

Il Comune di San Mauro Cilento, guidato dal sindaco Carlo Pisacane, richiede il riconoscimento dello stato calamità naturale a causa della siccità dei mesi scorsi.

Il persistere di questa condizione, causata dalla mancanza di piogge, ha arrecato gravi danni alle aziende agricole e pastorali compromettendo l’annata agraria con pesanti ripercussioni economiche.

Le segnalazioni di danno presentate dagli allevatori e dagli agricoltori e nonché le segnalazioni delle organizzazioni di categoria, sono state molteplici, tutte atte a manifestare il disagio per i gravi danni derivanti dalla siccità, che protraendosi ha aggravato le condizioni socio-economiche della aziende già in forte crisi.

Vista la situazione venutasi a creare nel territorio l’ente ha deciso di richiedere alla Regione Campania, il riconoscimento dello stato di calamità naturale e la concessione degli aiuti economici.

Gli uffici comunali competenti raccoglieranno le istanze di segnalazione dei danni subiti da agricoltori, allevatori e aziende che si ritengono danneggiate.

San Mauro Cilento è solo l’ultimo comune in ordine di tempo ad aver avanzato la richiesta.

Tags

Ti potrebbero interessare